Diagnosi

Spia Hill Holder: Controlli E Ripristino Della Funzione

Lettura stimata: 5 minuti

In questo articolo ci occupiamo del sistema e relativa spia Hill Holder del Gruppo Fiat, prendendo in esame una Grande Punto 1.4 Active del 2007, con codice motore 199A7000.

Sistemi Di Sicurezza E Assistenza Alla Guida

Con l’obiettivo di aumentare la sicurezza stradale, tutte le case costruttrici forniscono i propri veicoli di molti sistemi di assistenza alla guida, diversi dei quali già compresi nella dotazione di serie.

Le funzioni che una vettura riesce a svolgere per semplificare la vita ai guidatori sono moltissime:

  • Controllo della stabilità,
  • Controllo della trazione (sia in accelerazione, sia in decelerazione),
  • Sostegno nelle partenze in pendenza (sia in salita, sia in discesa),
  • Assistenza in fase di parcheggio (con telecamere e sensori),
  • Regolazione automatica delle luci (anabbaglianti ed abbaglianti),
  • e molto altro ancora
Spia Hill Holder

Figura 1: Fiat Grande Punto 1.4

Spia Hill Holder: Cos’è E Come Funziona

La vettura in esame dispone della funzione Hill Holder, integrata nel sistema ABS/ESP insieme alle funzioni:

  • ASR – Regolazione dello Slittamento in Accelerazione (controllo trazione)
  • MSR – Regolazione della coppia frenante del motore (in brusche decelerazioni)
  • HBA – Assistenza idraulica alla frenata (frenata di emergenza)

L’Hill Holder Control (HHC) offre assistenza al guidatore in fase di partenza (in entrambi i versi di marcia), qualora il veicolo si trovi lungo una strada con pendenza maggiore del 2%.

Nello specifico, la funzione si attiva quando si verificano contemporaneamente le seguenti condizioni:

  • Pedale freno premuto
  • Pendenza strada maggiore 2%
  • Veicolo fermo (v=0)
  • Pedale frizione premuto

Al rilascio del pedale del freno, la funzione Hill Holder mantiene costante la pressione nel circuito frenante per 1,5 secondi, in modo da lasciare il veicolo fermo mentre il guidatore sposta il piede dal freno all’acceleratore.

Hill Holder Control: Il Sistema Che Mantiene Fermo Il Veicolo

Dopo aver premuto l’acceleratore, l’HHC mantiene fermo il veicolo per (eventualmente) altri 1,5 secondi, fino al raggiungimento della coppia necessaria a far partire la vettura.

È chiaro che l’intervallo di tempo indicato (1,5 + 1,5 s) va inteso come limite massimo di funzionamento: qualora venisse raggiunta prima la coppia motrice sufficiente a spostare il veicolo, la ECU ABS/ESP sbloccherebbe le ruote anticipatamente.

Cosa Fare Quando Compare Spia “Hill Holder Non Disponibile”

La vettura in questione, sul display del quadro strumenti, riportava il messaggio con spia Hill Holder “non disponibile” ed effettivamente non eseguiva la funzione di assistenza per cui è predisposto il sistema. Collegando uno strumento di diagnosi in grado di dialogare con la centralina ABS/ESP, sono stati riscontrati i seguenti codici guasto:

  • C1216: interruttore pedale frizione
  • C1217: interruttore retromarcia

Il primo errore si trovava nello stato di “memorizzato” ed è stato cancellato tramite strumentazione diagnostica, mentre il DTC legato all’inserimento della retromarcia era “attivo”.

Poiché questo codice guasto non si cancellava, siamo andati a verificare in diagnosi se la centralina ABS/ESP ricevesse il segnale dell’avvenuto inserimento della retromarcia. Selezionando tra i parametri in tempo reale quello relativo alla retromarcia, si è potuto constatare che lo stato non variava in seguito allo spostamento della leva del cambio.

A questo punto, bisogna verificare che il circuito dell’interruttore della retromarcia sia integro dal punto di vista elettrico, ovvero che sia correttamente alimentato e che generi una risposta elettrica in seguito all’inserimento della retro.

Il connettore si può facilmente raggiungere sollevando la macchina sul ponte, in quanto esso è ubicato sulla scatola del cambio.

Interr ubicaz

Figura 2: Connettore interruttore retromarcia – ubicazione

Interr dettaglio

Figura 3: Connettore interruttore retromarcia – dettaglio

Connettore Interruttore Retromarcia Danneggiato

Già a una prima ispezione visiva, si è riscontrato che il connettore era stato precedentemente danneggiato. Molto probabilmente in seguito a un urto, e riparato applicando del silicone sul connettore stesso e due “Faston” in uscita.

Quello mostrato in figura è un connettore integro.

Questo ci ha indotto a pensare che, a causa delle condizioni disagiate del fondo stradale, la connessione elettrica nel circuito in esame, non perfettamente assicurata dalla riparazione descritta, potesse essere saltata in seguito a vibrazioni e sobbalzi del veicolo.

Eseguendo una prova a veicolo fermo e con il connettore temporaneamente ristabilito, si è visto, tramite strumento di diagnosi, che la centralina ABS rilevava il corretto azionamento della leva delle marce. Perciò è anche stato possibile cancellare il codice guasto riportato nella centralina stessa.

Identificato il problema, si è proceduto con la sostituzione del connettore e del cablaggio dell’interruttore luci della retromarcia.

Hai ulteriori domande sul tema Spia Hill Holder?
Inviacele tramite i commenti e il nostro autore ti risponderà

20 commenti
  1. antonello
    antonello dice:

    Faccio 100mt e mi si accende la spia hill holder della grande punto, dopo aver registrato personalmente la convergenza tento di partire ma mi accorgo che mi sono scordato una ruota sospesa in cavalletto. C’entra qualcosa?

    Rispondi
    • Redazione
      Redazione dice:

      Salve Antonello,

      grazie per averci contattato. Attualmente il nostro sito non offre un servizio di assistenza clienti. Ti consigliamo pertanto di rivolgerti a un tecnico di fiducia a cui far controllare la problematica riscontrata.

      Un saluto dalla Redazione 🙂

      Rispondi
    • Redazione
      Redazione dice:

      Salve Robert,

      grazie per averci scritto. Attualmente il nostro sito non offre un servizio di assistenza clienti. Ti consigliamo pertanto di rivolgerti a un tecnico di fiducia per poter effettuare un controllo approfondito.

      Un saluto dalla Redazione 🙂

      Rispondi
  2. Erminia
    Erminia dice:

    Sono in vacanza devo rientrare domani mattina da Acciaroli a napoli. Stasera mi si è accesa la spia Hill Holder della mia musa. Posso viaggiare ?

    Rispondi
    • Redazione
      Redazione dice:

      Ciao Erminia,
      secondo i nostri tecnici non dovrebbe essere un problema tale da impedire la marcia del veicolo ma, naturalmente, ti consigliamo in ogni caso di rivolgerti quanto prima a un autoriparatore.
      Un saluto dalla Redazione 🙂

      Rispondi
  3. Marcello
    Marcello dice:

    Nella mia grande punto appare la scritta Hill holder ma cn il computer diagnosi mi dice sistema raffreddamento già sostituito gruppo termostato cn sensore nuovo perché la ventola di raffreddamento cn l errore restava sempre accesa ma il fatto persiste

    Rispondi
    • Redazione
      Redazione dice:

      Ciao Marcello, grazie per averci scritto. L’anomalia al sistema di raffreddamento e il sistema Hill Holder non sembrano strettamente collegati, perciò ti invitiamo a rivolgerti a un tecnico qualificato in modo da eseguire una diagnosi completa sulle centraline Motore e ABS, eventualmente con strumenti di diagnosi diversi tra loro.
      Un saluto dalla Redazione 🙂

      Rispondi
    • Redazione
      Redazione dice:

      Ciao Alessandro, grazie per averci scritto. Per il guasto da te descritto i nostri tecnici consigliano di eseguire quanto prima una diagnosi accurata, soprattutto nelle centraline ABS e servosterzo. Un saluto dalla Redazione

      Rispondi
  4. Alex
    Alex dice:

    Io vorrei capire perche per ogni anomalia del motore si disattiva l hillholder e l esp…a me si è disattivato rispettivamente con la batteria che si stava scaricando, con la rottura del termostato e con problemi al map…tutte cose che non centrano niente…mah..

    Rispondi
    • Redazione
      Redazione dice:

      Salve, ecco cosa dicono i nostri tecnici: il sistema di aiuto in salita (Hill Holder) è una funzione gestita dalla centralina ABS-ESP in coordinazione con la centralina motore. Su questa vettura, in caso di guasti rilevati dalla centralina motore, qualsiasi essi siano (compresa anche una batteria con tensione insufficiente), le funzioni regolate dalla centralina ABS-ESP vengono disattivate, perciò anche l’Hill Holder. Grazie per averci scritto, un saluto dalla Redazione.

      Rispondi
  5. Enzo
    Enzo dice:

    Ciao l’Hill Holder si accende solo quando accendo il quadro lo chiudo e nn lo fa più come debbo fare x nn farlo vedere più nel quadro…

    Rispondi
    • Redazione
      Redazione dice:

      Salve, se si riferisce a questo, in fase di accensione del quadro è normale che si accendano tutte le spie, compresa quella dell’Hill Holder. Un saluto 🙂

      Rispondi
    • Redazione
      Redazione dice:

      Salve, il costo del ricambio OE è di circa 20 €, mentre la tempistica di sostituzione dichiarata dal costruttore è di circa 20 minuti. Il prezzo finale, chiaramente, è proporzionale alla tariffa oraria di manodopera applicata dal suo meccanico di fiducia. Un saluto dalla Redazione

      Rispondi
    • Redazione
      Redazione dice:

      Salve Alberto e grazie per il commento.
      Secondo i nostri tecnici le funzioni Hill Holder e DST sono gestite dalla centralina ABS sulla base di informazioni che le giungono da diversi sensori, quindi bisognerebbe appurare quale sia il componente a generare il guasto prima di poter quantificare una spesa per la riparazione.
      Ci tenga aggiornati al riguardo.
      Saluti dalla Redazione.

      Rispondi
  6. Raffaele
    Raffaele dice:

    Salve, questa sera ho accompagnato la mia ragazza a casa, e dato che è stata n pendenza…nel mentre che stava scendendo dall’auto, se non erro, avevo l’auto in folle ma il piede sulla frizione…e quando sono partito.. si è accesa la spia ASR e in più il quadro si è tutto spento.. ho spento e riacceso l’auto ma nulla, tutto il quadro spento ancora
    cos’è successo ?
    È una grande punto 1.3 Multijet 90cv

    Rispondi
    • Redazione
      Redazione dice:

      Salve Raffaele, in merito al problema che ci segnali possiamo dirti che le cause potrebbero molteplici. Perciò ti invitiamo a rivolgerti a un’autofficina che possa eseguire una diagnosi accurata, così da poter identificare la natura del guasto. Un saluto dalla Redazione

      Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *