Diagnosi

Rischio rottura motore su Renault Scénic III X-Mod

Rischio rottura motore su Renault Scénic III X-Mod

Rischio rottura motore su Renault Scénic III? L’accensione di una spia sul quadro strumenti della propria auto non è di certo una situazione piacevole per nessun automobilista. Se poi, insieme alla spia, sul display appare il messaggio “possibile rottura motore – fermare il veicolo subito”, la preoccupazione può salire con una certa celerità. Non necessariamente, per fortuna, la causa di queste segnalazioni è così grave. Ma andiamo con ordine.

“Rischio rottura motore” su Renault Scenic III

Quanto appena descritto si è verificato su una

Renault Scenic III in versione X-Mod con motore 1.5 dCi, codice K9K.

La vettura in questione non presentava particolari sintomatologie di guasto. Risultava però accesa la spia MIL (Malfunction Indicator Lamp) e, contemporaneamente, appariva sul display la scritta “Rischio rottura motore”.

Diagnosi e codici guasto

Collegando uno strumento di diagnosi, si sono ottenuti i codici guasto seguenti:

  • P0380 – Collegamento diagnosi modulo di preriscaldamento
  • P2002 – Efficienza filtro particolato diesel

Stando alle descrizioni riportate dallo strumento, i due guasti non sembrerebbero avere una causa comune, in quanto uno legato alle candelette e l’altro al sistema antinquinamento.

Verrebbe quasi naturale tentare di risolverli separatamente, prima l’uno e poi l’altro, ma in realtà non è la considerazione più giusta da fare. Vediamo perché.

Modulo di preriscaldamento motore

Il modulo di preriscaldamento motore è la cosiddetta centralina candelette e ha la funzione principale di ridurre la tempistica necessaria a un motore diesel per entrare in temperatura, oltre ad altre importanti funzionalità legate all’ottimizzazione della combustione e alle strategie di post trattamento dei gas di scarico.

Sulla vettura presa in esame, questo modulo trova posto nel vano motore, lato conducente, fissato sulla calandra anteriore del radiatore.

Renault Scenic III X-Mod - ubicazione modulo di preriscaldamento

Renault Scenic III X-Mod - dettaglio modulo di preriscaldamento

Delle candelette e della loro evoluzione abbiamo già parlato in altri articoli (trovi i link in calce), ma potrebbe essere importante sottolineare, come ricordato poco prima, che il loro ruolo non è soltanto quello di scaldare rapidamente il motore.

Renault Scenic III X-Mod - dettaglio ubicazione candeletta di preriscaldamento

Un’altra finalità per cui le candelette vengono installate su di un motore ad accensione spontanea è sempre legata a un innalzamento della temperatura, ma questa volta dei gas di scarico.

A cosa serve aumentare la temperatura dei gas di scarico?

A ottenere una buona rigenerazione del particolato accumulato all’interno dell’apposito filtro.

In pratica, le particelle di particolato intrappolate nel DPF bruciano e reagiscono, trasformandosi in sostanze non dannose, solamente al raggiungimento di determinate temperature. Queste possono variare da circa 450 °C per i sistemi che prevedono l’utilizzo di un carburante appositamente additivato (con la cosiddetta “cerina”, per intenderci), fino ai 650 °C per i sistemi senza additivo.

Ecco perché i due codici sono uno conseguenza dell’altro

Perciò i codici guasto P0380 e P2002, erroneamente considerati in maniera separata, sono legati in maniera indissolubile. Anzi, l’errore riguardante l’efficienza del filtro particolato è una diretta conseguenza di un malfunzionamento al sistema di preriscaldamento.

Un guasto alle candelette potrebbe causare un mancato mantenimento della temperatura di rigenerazione e l’interruzione del processo di pulizia del filtro particolato.

Andandole infatti a controllare con un multimetro impostato in Ohm, si può riscontrare che una delle candelette risulta bruciata.

Candeletta di preriscaldamento

Rischio rottura motore? No, sostituzione della candeletta!

La soluzione inevitabile è quella di sostituire la candeletta interrotta con un componente nuovo, azzerare i codici guasto ed eseguire un ciclo di guida di prova.

 

Approfondisci con:

76 commenti
  1. Serafino
    Serafino dice:

    Salve a tutti, io ho lo stesso problema sulla mia scenic xmod 1.5 dci 105 cv anno 2010. Solo i codici che escono nella diagnosi sono i seguenti
    DTC 047195 circuito sensore pressione turbina a monte.
    DTC 038096 unità di preriscaldamento, contatto diagnostico.
    Mi potete per favore aiutare sul significato di questi errori ?? Non riusciamo a capire il problema da che parte viene, anche perché l’auto subito dopo l’accensione della spia rischio rottura morire non fa azionare la turbina facendo uscire tanto fumo nero. Il giorno dopo la spia resta sempre accesa ma la macchina non da nessun problema la turbina funziona perfettamente.
    Grazie in anticipo a tutti.

    Rispondi
    • Redazione
      Redazione dice:

      Salve Serafino e grazie per averci inviato il suo messaggio. Secondo i nostri tecnici l’errore 047195 potrebbe essere determinato da una condizione di overboost indesiderata, ossia una pressione di sovralimentazione che eccede i normali parametri di funzionamento, determinata con buona probabilità da un malfunzionamento dell’attuatore turbo. Il secondo codice errore, invece, legato alla gestione delle candelette, potrebbe essere dovuto a una candeletta bruciata oppure potrebbe generarsi a seguito del guasto sulla pressione sovralimentazione. Un saluto dalla Redazione 🙂

      Rispondi
  2. Calogero V
    Calogero V dice:

    Buonasera, la mia invece spesso parte a 3 ma poi va molto bene a parte il motore molto rumoroso. L errore è anomalia iniettore n 2. È possibile che le candelette non permettano una combustione ideale e che a freddo un iniettore si blocchi?

    Rispondi
    • Redazione
      Redazione dice:

      Salve Calogero e grazie per averci scritto.
      I nostri tecnici necessitano di qualche informazione in più. Di che tipo di rumore si tratta? Si tratta di un rumore proveniente dall’aspirazione, dallo scarico, in accelerazione, un rumore metallico…? infatti un iniettore bloccato aperto potrebbe provocare una forte rumorosità dovuta alla detonazione del carburante in eccesso. Una volta appurati questi fattori, dovrebbe essere più semplice risalire all’effettiva causa del guasto.
      Ci tenga aggiornati.
      Un saluto dalla Redazione.

      Rispondi
  3. Enzo
    Enzo dice:

    Salve, sono Enzo proprietario di una renault scenic xmode 2010 1.5 dci 110cv, stamattina anche io mi sono imbattuto per la prima volta in questo problema, subito dopo a me diceva in giallo controllare iniezione, ho spento il motore per qualche minuto e dopo un po’ l’auto è tornata alla normalità, adesso le spie sono spente, cosa devo fare? Da chi devo portarla? Grazie anticipatamente.

    Rispondi
    • Redazione
      Redazione dice:

      Salve Enzo e grazie per il commento.
      I nostri tecnici le consigliano di rivolgersi ad un tecnico di fiducia che possa eseguire una diagnosi accurata per comprendere la natura di questa anomalia.
      Ci tenga aggiornai.
      Saluti dalla Redazione.

      Rispondi
  4. Paolo
    Paolo dice:

    Salve, stamattina la macchina mi dava questo tipo di allarme e il motore è tutto imbrattato di olio. Potrebbe essere un tubo/conduttura o qualcosa di peggio?

    Rispondi
    • Redazione
      Redazione dice:

      Salve, l’accensione della spia rivela sicuramente la presenza di una qualche anomalia. Per quanto riguarda l’imbrattamento di olio – secondo i nostri tecnici – questo dipende sicuramente da una tubazione lesionata, con buona probabilità il manicotto del turbocompressore o dal tubo di recupero dei vapori di olio del basamento motore. Sembrerebbe più difficile che l’olio possa essere fuoriuscito da una tubazione specifica del lubrificante. Se così fosse, troverebbe un livello dell’olio motore sensibilmente più basso. Un cordiale saluto dalla Redazione.

      Rispondi
  5. Mario
    Mario dice:

    salve a tutto lo staff innanzitutto siete bravissimi e lo dico sinceramente.
    vorrei porvi il mio problema ho una megane 3 gt line serie anno 2011
    circa due settimane fa mi si accese la spia controllo iniettore la mia auto andava benissimo il mio elettrauto mi azzera la spia dopo mezza giornata riprendo l’auto per il ritorno a casa e mi si accende spia stop e rischio rottura motore dopo poco mi si accende contemporaneamente spia della avaria motore e la scritta controllare antinquinamento premesso che circa un mese fa feci testata motore e mi fu pulita egr e sostituita una candeletta e possibile che sia di nuovo questo help sto andando al manicomio

    Rispondi
    • Redazione
      Redazione dice:

      Salve e grazie, siamo lieti di averla tra i nostri lettori ? Quello che le appare è un messaggio generico di malfunzionamento del motore, che può coinvolgere tutti i componenti a partire dal sistema di aspirazione, passando per quello di iniezione, fino all’impianto di scarico. Chiaramente, il primo passaggio da fare è una diagnosi elettronica, grazie alla quale si possono vedere i codici guasto che si sono generati e i parametri in tempo reale. Solo dopo un’analisi di questo tipo, svolta da un tecnico competente, si potrà definire quale componente genere l’anomalia da lei descritta. Un saluto dalla Redazione e ancora grazie per il suo commento ?

      Rispondi
  6. Francesco Catacchio
    Francesco Catacchio dice:

    Salve sono francesco. Problema su una Modud 2009 1500 110 kvl? Lo stesso procedimento? Dovrei controllare le canalette?

    Rispondi
    • Redazione
      Redazione dice:

      Salve, i nostri tecnici consigliano, prima di eseguire controlli e sostituzioni, di eseguire prima una scansione degli errori presenti in centralina motore. Un saluto dalla Redazione

      Rispondi
  7. Mario Venticinque
    Mario Venticinque dice:

    Buongiorno… Ho parcheggiato la mia scenic xmod 1.9 dci 130cv…dopo qualche giorno di nn utilizzo vado ad accendere e nn parte come se fosse la batteria e compare la scritta rischio rottura motore… Prima di nn usarla in questi giorni nn aveva dato nessuna anomalia di nessun genere… Se avete una risposta…. Vi aspetto graxie

    Rispondi
    • Redazione
      Redazione dice:

      Salve Mario e grazie per averci scritto. Per identificare l’effettiva causa di questa anomalia i nostri tecnici consigliano di effettuare una diagnosi elettronica e successivi controlli prima di sostituire qualsiasi componente. Un saluto dalla Redazione

      Rispondi
  8. Aldo Ferrara
    Aldo Ferrara dice:

    Buongiorno ho da circa un anno renault scenic 1.5 dci del 2012, stamattina mi ero fermato un attimo per consultare il navigatore nel ripartire e apparsa la scritta guasto motore. nell accelerare e andata via, poi si è ripresentata accelerando e andata via di nuovo 2 giorni fa ho cambiato olio e filtro olio mettendo 5w_40 quale potrebbe essere la causa di questa anomalia grazie

    Rispondi
    • Redazione
      Redazione dice:

      Salve e grazie per averci scritto. Dalla descrizione fornita non è possibile identificare la natura del guasto, pertanto la invitiamo a rivolgersi a un tecnico che possa eseguire una diagnosi accurata. Un saluto dalla Redazione.

      Rispondi
  9. GIANNI
    GIANNI dice:

    Salve sono Gianni.
    Ho una grand scenic III benzina/gpl che da un paio di giorni mi da questo problema: all’accenzione per un paio di km tutto ok poi sentoc he perde un po di potenza si accende la spia motore ma non va giu totalmente di potenza ci si può camminare e accellerare. Quando la sento balbettare a volte fa un tumere posterioe sotto il vano bagagli dei colpetti ( non un rumore continuo) . E’ indipendente dal GPL in quanto lo fa sia con che senza però posso dire che un paio di volte che stava a GPL miè andata in allarme come fosse finito. Potete aiutarmi a dare indicazioni al meccanico grazie

    Rispondi
    • Redazione
      Redazione dice:

      Salve Gianni e grazie per averci scritto. Dalla descrizione che ci fornisci non è semplice per i nostri tecnici poter identificare la causa di questa anomalia. Consigliamo di eseguire una diagnosi accurata che possa fornire delle indicazioni importanti sui componenti da controllare. Potrebbe essere opportuno controllare i cavi candela e il gioco valvole. Un saluto dalla Redazione.

      Rispondi
  10. cima massimo
    cima massimo dice:

    salve..posseggo una scenic 1600 130 cv,acquistata usata,circa 15000 km fa ho fatto cambio olio e filtro…un bel giorno mi si accendono se spie rischio rottura motore e anomalie al sistema anti inquinamento,il meccanico diagnostica bassa pressione al reill…nel frattempo avevo ispezionato il serbatoio (pulito)efficenza pompa del carburante(tutto ok) si procede alla revisione pompa; iniettori(stavano bene e non sono stati toccati)pulizia di tutta la tuberia.rimontato il tutto con filtro nuovo fatti 50 dico 50 km si ripresenta lo stesso problema,di nuovo dal meccanico(che spalanca le braccia)stessa diagnosi!!viene il pompista che ha fatto il lavoro molto competente e sicuro del suo operato,sulla pompa di iniezione dentro al connettore vi sta un piccolo filtro metallico a maglie fittissime intasato da una specie di peluria che il pompista individua come provenire dal filtro, sostituto filtrino e filtro gasolio che si era deformato per eccessiva pressione,riprendo l’auto faccio 300 dico 300km e ariggiu’tutte le spie accese…di nuovo dal meccanico e di nuovo filtrino intasato e filtro gasolio deformato dalla eccessiva pressione,sostituito filtrino e messo filtro originale renault,i filtri precedenti sono di una ottima marca con sede in francia,e sostituiti presentando il libretto di circolazione al rivenditore.ora l’auto la sento pure piu’pronta rispetto a quando e’ iniziato questo calvario, ma dato che ho percorso pochi km non so come andra’ in futuro.ho recensito questi fatti perche’ a volte con le diagnosi ti fanno sostituire tutto tranne che la causa…

    Rispondi
    • Redazione
      Redazione dice:

      Salve Massimo e innanzi tutto grazie per aver condiviso qui la sua esperienza. I nostri tecnici confermano che quel piccolo filtro interno alla pompa di alta pressione può intasarsi ed è di fondamentale importanza controllare il suo stato. Considerando che il filtro del gasolio si era deformato e questo filtrino interno alla pompa si era intasato, non è da escludere pertanto che la causa possa essere un carburante di bassa qualità che tende a formare le cosiddette “alghe”. Un cordiale saluto dalla Redazione

      Rispondi
  11. alby
    alby dice:

    Salve possiedo una scenic xmode del 2012 oggi mi e capitato un guasto mentre partivo da un incrocio la macchina ha rallentato improvisamente e sul display e uscito rischio rottura motore seguito da controllare antinquinamento spento auto provato ripartire i messaggi sono spariti ma auto non supera i 30 allora come mancasse potenza adesso la porterò subito in officina avete idea cosa può causare questa perdita di potenza oltretutto auto da folle accelerando i giri salgono normalmente cosa può essere il guasto una candelette bruciata o qualcosa di peggio

    Rispondi
    • Redazione
      Redazione dice:

      Salve a lei e grazie per averci scritto. Il comportamento della vettura da lei descritto è dovuto a una strategia di “recovery” o di “protezione” che la centralina iniezione adotta quando ravvisa dei guasti che potrebbero compromettere il funzionamento del motore. Le cause, come immaginerà, possono essere svariate, pertanto il consiglio dei nostri tecnici è quello di eseguire quanto prima una diagnosi accurata. Un Saluto dalla Redazione

      Rispondi
  12. alby
    alby dice:

    salve avevo gia scritto ma non ho ricevuto aiuto ho una scenic xmode del 2012 all improvviso a ralentato com messagio stop motore e controllare anti inquinamento spento auto e riacesso i messaggi sono spariti ma l auto in movimento non arriva piu de 30 allora e il regime del motore sale ma sebra che no n dia pontenza non emette fumo ho rumori strani adesso lo portero in officina andando piano sapete dirmi cosa puo essere l auto parte normalmente vi ringrazio per aiuto e consigli che potete dare grazie

    Rispondi
  13. Dario
    Dario dice:

    Salve Buonasera mi chiamo Dario ho una Renault Scenic 3 anno 2009 motore K9K cilindrata 1.5 con 110CV stasera facendo diagnosi con una Delphi mi sono comparsi questi Errori Dtc000119,Dtc008992,Dtc038096,Dtc02013A,Dtc02023A,Dtc02033A,Dtc407481 e Dtc226322 potete darmi qualche aiuto sul problema e dove intervenire.
    Grazie

    Rispondi
    • Redazione
      Redazione dice:

      Salve a lei, e grazie per averci scritto. Attualmente non forniamo questo tipo di assistenza tecnica. In ogni caso, i nostri tecnici consigliano, visti i numerosi codici guasto, di procedere prima con una cancellazione e, successivamente, verificare nuovamente quali codici si ripresentassero, così da restringere le possibili cause. Un saluto dalla Redazione

      Rispondi
  14. Piero Ricci
    Piero Ricci dice:

    Salve vi scrivo per chiedervi un aiuto, ho Renault Scenic 3 anno 2010 15 dci e da qualche giorno viaggio con il manicotto del turbo rotto ( non mi è ancora arrivato) e il mio meccanico mi ha detto che potevo viaggiarci mettendo le marce basse e tenendo il motore a bassi regimi,la uso solo nel tragitto casa lavoro che sono appena 6 km, ma stasera rientrando a casa dopo qualche km mi si è accesa la spia RISCHIO ROTTURA MOTORE STOP ! Secondo voi è colpa del manicotto, o c’è qualche altro guasto tipo FAP ? VI RINGRAZIO IN ANTICIPO

    Rispondi
    • Redazione
      Redazione dice:

      Salve e grazie per averci scritto. Sicuramente, come suggeriscono i nostri tecnici, marciare con il manicotto del turbocompressore rotto non è buona norma, anche per pochi chilometri. Infatti la comparsa della spia “Rischio rottura motore” sta a indicare un livello maggiore di gravità del problema, probabilmente indotto dalla cattiva combustione a causa della mancanza di sovralimentazione, la quale, come giustamente lei ha intuito, ha come conseguenza l’aumento della massa di particolato prodotto e un accumulo eccessivo all’interno del FAP. Un cordiale saluto dalla Redazione.

      Rispondi
  15. fabio fardella
    fabio fardella dice:

    Salve a tutti. Possiedo una Megane 1.5 tci del 2011. Fino a 150.000 km sempre tutto liscio. Un bel giorno inizia il calvario. Evito di dettagliare tutte le svariate volte in cui si è acceso rischio rottura motore, seguito a piacere da ESP controllare e/o iniezione controllare. La macchina non mi ha mai lasciato a piedi. Spesso le spie si sono resettate dopo pochi istanti; a volte è passata a tre cilindri, e in quelle occasioni mi sono fermato, atteso qualche minuto, spenta e riaccesa qualche volta e poi ripartita come se nulla fudesse. I codici riportati sono stati svariati e analizzati volta per volta. Nel tempo ho sostituito un iniettore, cambiati filtri gasolio, pulito serbatoio, pulito FAP, rifatto motore (per altri motivi) , ma nulla, quando la macchina percorre strade che richiedono consumi istantanei che vanno oltre i 7/8 litri per 100 km, e sopratutto in salita, la probabilità che la spia si accenda diventa altissima. In queste situazioni accade che il motore “batte” in modo randomico e tende a perdere potenza. Il meccanico mi ha detto che l’unica soluzione è cambiare tutti e 4 gli iniettori, considerando anche il fatto che gli errori sono segnalati senza regola e casualmente ad uno o tutti e 4, oppure continuare così, camminando se il motore và a 4 o fermandomi se passa a 3, spegnendo e riaccendendo la macchina. Ma la settimana scorsa ho letto un commento su un forum che mi ha illuminato. Sul tubo che porta nafta dall’addescatore a mano fino al motore (tubo trasparente giallastro che si vede aprendo il cofano sulla sinistra), vi è montata una volvolina in plastica che dovrebbe servire a far sfogare l’eventuale aria che si forma appunto nel tubo o che si forma al momento della sostituzione del filtro gasolio. Insomma questa valvolina serve a “drenare” le bollicine d’aria e non farle arrivare agli iniettori. A quanto pare questa valvola, con l’usura, perde le caratteristiche e quando la nafta viaggia ad alta pressione nel tubo, risucchia dentro aria, che arriva agli iniettori, causando le spie, e nei casi più importanti facendo bloccare un iniettore dalla centralina; fermando la macchina l’aria torna dietro e la valvola fà il suo lavoro alla riaccensione, spurgando il circuito e resettando tutte le spie…fino alla prossima richiesta di pressione alta della macchina. Una sorta di effetto venturi, che risulterebbe aggravato in salita, perchè la pallina che blocca l’accesso dell’aria, si sposterebbe più facilmente dal suo alloggio nella volvola. Ho tappato la valvola con un palloncino in plastica che usano i clown nelle feste dei bimbi; ho dato qualche giro di nastro isolante per bloccare bene il palloncino e stretto il tutto con una fascetta. Ieri sera ho portato la megane in salita….e miracolo…nn mi ha perso potenza. Ovviamente ripeterò il test varie volte e se andrà bene sostituirò il tubo della nafta compreso di valvola nuova, ma volevo sapere da voi se questa potrebbe essere la causa degli innumerevoli problemi di iniezione che a quanto pare flagellano tutte le megane di quegli anni. Grazie

    Rispondi
    • Redazione
      Redazione dice:

      Salve Fabio e innanzi tutto grazie per aver condiviso con noi la sua esperienza in un commento così dettagliato. In effetti, secondo i nostri tecnici, problemi simili a quelli da lei riportati possono essere generati da aspirazioni
      d’aria provocate dalla mancata tenuta di quella piccola valvola. Inoltre, è bene ricordare che aspirazioni simili d’aria possono provenire anche da piccole crepe che si originano sul corpo dell’adescatore manuale del gasolio (la pompetta in gomma). Un cordiale saluto dalla Redazione, continui a seguirci 🙂

      Rispondi
      • fabio fardella
        fabio fardella dice:

        …dopo varie ed eventuali, ho sostituito i 4 iniettori, prendendono 4 usati da una modus. Il meccanico li ha cambiati, mi ha consegnato ieri sera la macchina. Per ora va bene, solo che mi indica consumi istantanei di nafta inverosimili, tipo di terza a 1000 giri 14 litri per 100 km, mentre prima non superava i 3 o 4 litri per 100 km. E così per tutte le marce. Secondo voi, ammesso che risolverò le spie di Stop rischio rottura motore, questa segnalazione di consumo alto può essere reale oppure fasulla. Ed in entrambi i casi, da cosa può essere causata?

        Rispondi
        • Redazione
          Redazione dice:

          Salve Fabio e grazie per averci scritto, l’indicazione del consumo per i nostri tecnici, con buona probabilità, è errata, ma ciò può dipendere da vari motivi. Quindi le chiediamo, in primis, se davvero il consumo è così elevato, magari faccia lei un conteggio effettivo chilometri percorsi/litri. Inoltre, l’indicazione del quadro può essere sbagliata perché in centralina motore è presente un guasto memorizzato e, in virtù di ciò, la stessa centralina non può fare un calcolo preciso del consumo. Un cordiale saluto.

          Rispondi
  16. Luigi
    Luigi dice:

    Buongiorno a tutti
    ho una Renault Scenic x-mod anno 2012 1, 5 dci 110 cv Anch’io ho avuto il problema della spia rischio rottura motore e i codici di errore erano quelli del preriscaldamento candelette e Fap.
    A quel punto mi sono recato alla prima officina Renault dove mi hanno fatto la pulizia del fap più sostituzione di un sensore ma dopo pochi chilometri Il problema era sempre lo stesso morale della favola ho perso le pr spostandomi al nord per lavoro ho riportato l’auto a un’altra officina Renault dove mi hanno fatto lo stesso il lavoro della prima officina Renault e ho speso altrettanti €600 ime €600,
    morale della favola ho girato altre officine Renault situate in tutto su tutto il territorio italiano e non mi hanno risolto il problema spendendo alla fine in totale circa €2500, alla fine il problema Me l’ha risolto un officina non autorizzata Renault. Questo ci fa capire che neanche le officine autorizzate Renault sanno cosa fare vicino a queste macchine rubano solo soldi

    Rispondi
    • Redazione
      Redazione dice:

      Salve e grazie per averci condiviso la sua esperienza. Il messaggio di “Rischio rottura motore” appare quando un malfunzionamento grave incorre a qualsiasi sistema inerente il motore: dall’aspirazione, all’iniezione, alla compressione, all’accensione del carburante, allo scarico, ecc. Quindi è possibile ipotizzare che il problema riscontrato sulla sua vettura si manifestasse mediante lo stesso messaggio, ma fosse dovuto di volta in volta a cause di diversa natura. Prima di generalizzare, le chiediamo, qualora volesse, di condividere con gli altri lettori del blog quale soluzione è stata applicata al suo veicolo. Un cordiale saluto dalla Redazione 🙂

      Rispondi
  17. Giorgio
    Giorgio dice:

    Salve. La mia Scenic 1.5 del 2011 con 160.000 km fino a due mesi fa perfetta presenta sintomi analoghi a quelli descritti da altri utenti. Infatti durante un viaggio in autostrada è capitato che si sono accese in rapida sequenza gli allarmi “iniezione controllare”, “ESP controllare”, anche qualcosa inerente il FAP, per poi passare al terrificante “Stop rischio rottura motore” a cui è seguito un calo di potenza (a folle non va oltre i 3000 giri).
    Dopo una sosta i messaggi sono scomparsi e la macchina è tornata pienamente efficiente per poi ripresentare problemi dopo un po’ permettendomi comunque di arrivare a destinazione con allarmi spenti.
    Fatta la diagnostica soni stati rilevati malfunzionamenti generici, che a detta del meccanico non permettevano di intervenire. Fra l’altro durante le prove la macchina non ha dato nessun problema. Ci ho quindi percorso svariate centinaia di km quando il problema si è ripresentato per una manciata di secondi per poi scomparire.
    Per sicurezza ho comunque portato la macchina in officina Renault dove hanno diagnosticato problemi (non meglio specificati) all’iniezione e hanno proceduto a una “revione” (pulizia?) degli iniettori (circa 700 euro…).
    Ho percorso tranquillamente altre svariate decine di km fino a quando il problema si è ripresentato in forma analoga alla prima: allarmi vari, stop rottura motore e calo di potenza che mi ha scoraggiato a fare un tratto di strada in salita mecessario per raggiungere una località di montagna. Anche in questo caso dopo aver spento e riacceso la macchina tutto è tornato regolare ed ho potuto raggiungere tranquillamente la località di montagna e tornare indietro. Sono ritornato dal meccanico che ha allargato le braccia ritenendo che si tratta di un nuovo guasto che nulla a che fare con quello oggetto della costosa “revisione” degli iniettori. A questo punto io ho il sospetto che il problema non sia il motore ma la sensoristica ma mi impressiona molto l’incertezza fin qui mostrata dai riparatori.

    Rispondi
    • Redazione
      Redazione dice:

      Salve e grazie per averci scritto. Da ciò che ci descrive, la possibili cause, secondo i nostri tecnici potrebbero essere più di una. Gli iniettori rappresentano una di queste cause, quindi il lavoro eseguito sulla sua vettura è tecnicamente corretto. Ma, come anticipato, purtroppo potrebbe non essere l’unica causa, per cui si renderebbe necessario eseguire una diagnosi più accurata. Dai difetti e dalle modalità di comportamento della vettura che ci ha riportato, i nostri tecnici ipotizzano un problema al sistema di sovralimentazione (turbocompressore), inteso sia come problema alla sensoristica, che al turbo stesso. Un cordiale saluto dalla Redazione.

      Rispondi
      • giorgio iorio
        giorgio iorio dice:

        Buongiorno. Io ho gli stessi problemi con 60.000 km macchina nuova usata solo da me. sostituiti gli iniettori ancora riottura motore. Impensabile che una autovettura cghe va in autostrada improvvisamente decelleri con enorme pericolo per chi guida. Renault dovrebbe prendere carico di una problematica che evidentemente appartiene ad una errata progettazione o ad una componentistica non all’akltezza del costo dell’autovettura. Problema presente da due anni senza alcuna soluzione.

        Rispondi
        • Redazione
          Redazione dice:

          Salve e grazie per averci scritto. Quello di “rischio rottura motore” è un messaggio generico, che può avere
          molteplici cause. Il problema da lei riscontrato in autostrada sembrerebbe essere dovuto a una condizione di “recovery” del motore, provocata da un malfunzionamento riscontrato dalla centralina di gestione del motore. Purtroppo, queste situazioni si possono presentare su qualsiasi tipo di vettura e non sono dovute a errori di progettazione o componentistica non all’altezza, ma semplicemente a un guasto che andrebbe identificato e analizzato
          accuratamente. Le consigliamo pertanto di rivolgersi a un tecnico che possa eseguire una diagnosi dettagliata e le dovute riparazioni. Ci tenga aggiornati in merito all’esito della diagnosi. Un cordiale saluto.

          Rispondi
  18. Giuseppe Vilasi
    Giuseppe Vilasi dice:

    Buongiorno redazione, posseggo una Renault scenic Xmod 1.5 dci 110 cv del 2010 e da qualche tempo presenta la seguente anomalia. In fase di marcia normale certe volte sembra che improvvisamente le venga a mancare corrente; la spia di anomalia per un attimo appare e scompare immediatamente e sul quadro strumenti appaiono uno di seguito all’altro “esp disattivato”, “esp attivato”. L’unico errore rilevato dallo strumento di diagnosi è relativo agli iniettori 2 e 4 che ho fatto puntualmente sistemare (lo scorso anno ho fatto sistemare il n.1 ed il numero 3). Relativamente alle candelette sembra non esserci alcuna anomalia…sono veramente avvilito, poichè sto spendendo una marea di euro ed ancora non ne siamo venuti a capo…consigli o aiuti? Grazie mille

    Rispondi
    • Redazione
      Redazione dice:

      Buongiorno a lei e grazie per averci scritto. Leggendo gli interventi già da lei effettuati, le possiamo dire di controllare anche i connettori elettrici di ogni singolo iniettore. Infatti un lasco eccessivo della connessione tende a far lavorare male gli iniettori stessi cosa che – a quanto leggiamo – è già accaduto sulla sua vettura. Un cordiale saluto.

      Rispondi
      • Giuseppe Vilasi
        Giuseppe Vilasi dice:

        Grazie a voi per avermi risposto!! Connettori elettrici, bobine etc già controllati …pare tutto ok…ma non ci si spiega quel “esp disattivato/esp attivato” visto che sulla vettura tale sistema non è disinseribile!! Mi sa che appena possibile me ne disfo…

        Rispondi
  19. Gianluca
    Gianluca dice:

    Buongiorno
    Ho una scenic 1,5 110 cavalli del 2016 con 180.000 km. Sino ad un mese fa mi si era accesa la spia RISCHIO ROTTURA MOTORE un paio di volte e solo per pochissimo tempo. In quel frangente non ho temuto granche’ perche anche la mia vecchia megane di tanto in tanto lo faceva ma senza consequenze.
    Da un mese ad oggi, invece, si accende la spia gialla con la scritta INIEZIONE CONTROLLARE e l’auto va in protezione.
    I codici errori sono il 0380 circuito candelette e il 1453 differenza pressione fap. Ho fatto fare la rigenerazione forzata e la spia pur tardando 200 km si e’ riaccesa coi medesimi errori..
    Puo’ dipendere il tutto dalle candelette? Grazie mille per la risposta

    Rispondi
  20. paolo
    paolo dice:

    Buongiorno a tutti la mia g.scenic 3 motore k9k 1500 110cv del 2009 è stata ferma in officina per il cambio della frizione, senza cambio del volano, quando l’ho ripresa però ho notato che il freno di stazionamento elettronico è lento a staccare. Da cosa può dipendere? io ho pensato alla batteria un pò giù di tono…Grazie e complimenti per il forum

    Rispondi
    • Redazione
      Redazione dice:

      Salve e grazie dei complimenti. Secondo i nostri tecnici la piccola inefficienza del freno di stazionamento potrebbe effettivamente dipendere da un “calo” della batteria dovuto al prolungato fermo in officina. Il consiglio è quello di far eseguire un test batteria dall’officina. Continui a seguirci. Un saluto

      Rispondi
  21. Giuseppe
    Giuseppe dice:

    Buona sera, sono proprietario di una renault grand scenic III anno 2010 1.5 dci 110 cv con cambio automatico, nell’ultimo mese è apparso per due volte sul cruscotto il messaggio “stop rischio rottura motore”. Ho fatto eseguire la diagnosi dal meccanico sotto casa che ha riscontrato i codici di errore p0380 e p0470. Dopo la seconda comparsa del messaggio ho fatto eseguire la diagnosi presso l’officina renault autorizzata che ha rilevato i codici guasto dtc047195 e dtc038096. Nel secondo caso l’allarme è sparito portando il motore sui 4000 giri. La macchina va malissimo anche quando non presenta il messaggio di allarme sul cruscotto, oltre i 2000 giri perde potenza e si ha un abbassamento di giri del motore, la macchina è fiacca, come se non avesse la turbina, i consumi di carburante sono esagerati e i gas di scarico fanno una puzza insopportabile. Cosa ne pensate? Grazie per l’attenzione

    Rispondi
    • Redazione
      Redazione dice:

      Salve Giuseppe, gli errori P0380 e P0470 che ci riporta fanno riferimento, rispettivamente, al sistema di preriscaldo (candelette) e a un sensore temperatura gas di scarico. Dalle anomalie che ci descrive, secondo i nostri tecnici, con una certa probabilità la vettura non riesce a fare le rigenerazioni per via di un guasto alle candelette e al sensore. Ciò induce un intasamento del filtro FAP, il che comporta una vettura che manca di potenza, che fatica a prendere giri e un aumento generale dei consumi dovuti ai continui tentativi della centralina motore di effettuare le rigenerazioni. La invitiamo a far controllare il sistema di scarico presso un’officina attrezzata o presso quella di casa madre. Un cordiale saluto.

      Rispondi
  22. Giuseppe
    Giuseppe dice:

    Buonasera redazione, la mia scenic 3 xmod del 2010 presenta ormai da tempo immemore la seguente problematica; in marcia sia a freddo che a caldo ad un certo punto comincia a strappare perdendo potenza in maniera evidente e contestualmente il computer presenta la scritta ESP DISATTIVATO ed immediatamente dopo (nel giro di 2/3 secondi) ESP ATTIVATO. La cosa che mi innervosisce e parecchio e’ che l’accensione della dicitura è accompagnata solo per un istante dalla temibile spia arancio della manutenzione. Se collegata all’autodiagnosi, di quei continui messaggi ESP non rimane alcuna traccia!! Faccio presente che sulla vettura ho inibito FAP ed EGR, rigenerato 4 iniettori, cambiato candelette, pulito serbatoio etc…Adesso il mio meccanico (al contrario della rete Renault) dice che potrebbe esserci un’anomalia alla centralina/pompa dell’ABS che a detta sua regolerebbe anche esp ed asr in base al modello. Mi chiedo e vi chiedo se vi sembra una ipotesi probabile o se devo tenermi la vettura con questi continui strappi visto che in rete Renault risulta tutto ok?? Sono davvero avvilito. Grazie se vorrete rispondermi.

    Rispondi
    • Redazione
      Redazione dice:

      Salve Giuseppe, grazie per il suo contributo. Come le ha riferito il suo meccanico, il sistema ABS – in base alla versione – può integrare la funzionalità ESP e quella dell’ASR. Se la diagnosi non ha rilevato errori sul sistema ABS, è doveroso effettuare un’indagine anche sulla centralina motore, in quanto un eventuale guasto al motore influisce, e non poco, anche sull’efficienza del sistema antipattinamento (ASR) e dell’ABS in generale. Considerando anche le modifiche eseguite al sistema di gestione motore, è altamente probabile che il malfunzionamento da lei riscontrato possa dipendere proprio dalla centralina di gestione motore. Un cordiale saluto

      Rispondi
  23. Sante
    Sante dice:

    Salve a tutti e grazie per gli articoli.
    Purtroppo anche io ho avuto a che fare con la spia rischio rottura motore su megane 3 1.5 dci del 2009 attualmente con circa 330.000 km di percorrenza. Circa 200.000 quando ho riscontrato il problema. Dove ho portato il veicolo non sono riusciti a risolvere subito il problema nonostante la diagnosi fatta. Alla fine un meccanico ha rilevato dello sporco nel serbatoio carburante e i tubi del filtro del gasolio montati al contrario. È stato però escluso dalla centralina il filtro antiparticolato, cosa che non si doveva fare lo so benissimo ma che hanno consigliato per non avere problemi in futuro e che non sarebbero riusciti a risolvere. Ora per riattivare il fap sicuramente mi costerà ma potrò avere problemi in caso di anomalie. Poi, nell ultimo tagliando ho fatto il lavaggio interno motore con un additivo per eccessivo consumo olio motore e calo delle prestazioni. Con questa operazione si è ridotto un po il consumo di olio e migliorate le prestazioni, ma resta ancora eccessivo il consumo di olio motore. Chiedo infine se si può fare qualcosa in merito a questo ultima anomalia. Mi hanno detto che può ovviamente dipendere dalla turbina o fasce elastiche pistoni, ma non credo siano queste ultime perché le prestazioni e non c è, ma neanche prima, fuoriuscita di fumo bianco o nero. Scusate se sono stato un po lungo.
    Grazie, saluti

    Rispondi
  24. Ismet Zhuka
    Ismet Zhuka dice:

    Grazie per l’aiuto. Ho lo stesso problema che la mia auto renault megane 2010 continua a dire rischio di rottura motore ogni 2 o 3 mesi. Sono stato su un meccanico diverso e hanno appena fatto una correzione temporanea dicendo che è colpa del catalizzatore. Non so davvero dove sia l’errore e come posso risolverlo in modo permanente?
    grazie mille per il tuo aiuto

    Rispondi
    • Redazione
      Redazione dice:

      Salve Ismet, e grazie del suo contributo. L’indicazione “Rischio di rottura motore” è un avviso che si genera per diverse cause. Per questo, sarebbe opportuno se lei facesse fare una diagnosi presso un’officina adeguatamente attrezzata al fine di valutare al meglio la problematica. Un cordiale saluto

      Rispondi
  25. Raffaele
    Raffaele dice:

    Ho una scenic xmod 1500,anno 2010, ho un problema, la diagnosi mi da il malfunzionamento del sensore pressione gasolio,non sempre si accende poi si spegne Rischio rottura motore. Cosa posso fare. Ma è avista questo sensore? Grazie

    Rispondi
    • Redazione
      Redazione dice:

      Salve Raffaele, la ringraziamo per il suo commento. Il sensore è montato direttamente sul rail, lato destro (lato guida), ed è parzialmente nascosto da alcuni cablaggi. Per raggiungerlo, occorre smontare il copri motore e il blocco di materiale fonoassorbente posto sul motore. Quanto accade sulla sua vettura, può dipendere anche da un eccessivo lasco del connettore del sensore, che con il tempo tende ad avere gioco: quindi le consigliamo di far verificare in officina questo aspetto. Un cordiale saluto

      Rispondi
  26. Luigi S.
    Luigi S. dice:

    Salve, vorrei sapere se questo tipo di errore: Stop, rischio di rottura motore; può essere riconducibile a gasolio di scarsa qualità. Grazie Luigi.

    Rispondi
    • Redazione
      Redazione dice:

      Salve Luigi, grazie per il suo contributo. Un gasolio che non sia di buona qualità, quindi contenere una non trascurabile percentuale di acqua o comunque contenere diverse impurità, può indurre problemi più o meno seri al motore. In primis, lo sporco contenuto all’interno può progressivamente bloccare il filtro del gasolio, con conseguente calo di pressione di alimentazione carburante al motore. La presenza dell’acqua, poi, è ancor più deleteria, in quanto determina una cattiva combustione e, soprattutto, può “grippare” pompe e iniettori. Tutti i casi descritti possono portare alla comparsa di quel famigerato messaggio. Cordiali saluti

      Rispondi
  27. Walter Rodriguez
    Walter Rodriguez dice:

    Salve buonasera, ho una scenic xmod anni 2010 con 130.000km da un po’ che ogni tanto la mia macchina mi segna prima la spia di mal funzionamento poi riesco rottura motore, a volte segnala problema con le iniezioni entre altre cose, mi hanno detto che devo mettere del additivo per farli pulire la prima volta l’ho fatta e poi andata tutto bn, la settimana scorsa l’ha rifatto a iniziato a dare le stesse problematiche ho rimesso l’additivo ma oggi mi ha dato di nuovo i stessi problemi si sono accesi le spie e subito dopo rottura di motore.
    No saprei cosa fare.

    Rispondi
    • Redazione
      Redazione dice:

      Salve signor Rodriguez, le spie accese e i messaggi di errore apparsi sul quadro strumenti accompagnati dalle vibrazioni del motore fanno pensare a una problematica seria. Ad esempio a guasti che riguardano l’alta pressione gasolio. L’effettiva causa sarebbe, però, da riscontrare attraverso una diagnosi eseguita su centralina motore. Un cordiale saluto

      Rispondi
  28. Giulia
    Giulia dice:

    Xmode 1500 110cv del 2010 comprata nel 2015 ad oggi cinque interventi in officina renault per :
    -Pericolo rottura motore
    -controllo iniezione
    -controllare ESP
    L’ultima “anomalia” nella notte del primo agosto corrente anno con tutti i disagi e i rischi del caso.
    Faticosamente siamo riusciti a tornare in zona abitativa ma l’autovettura aveva la potenza e faceva il rumore di un trattorino.
    Ora ovviamente io non sono un esperta di motori ma una cosa è certa : cinque interventi  in un officina autorizzata renault(autopiù) , come già detto,  e congrue spese di intervento non fanno piacere.
    Tra l’altro la macchina ha 94.000 km.
    Nota di colore ovviamente non piacevole , l’ Xmode è stata controllata anche in merito al problema citato il 21 gennaio,quindi poco prima del blocco da covid. Ovviamente da all’ora ad oggi l’autovettura non ha praticamente camminato fino all’accadimento del primo.
    A fronte di quanto detto e quindi ovviamente anche in misura dei molteplici interventi vani, dispendiosi e con i problemi che l’assenza di un auto arreca, ci sono i presupposti per segnalare il fatto a renautl Italia o mediante i propri legali?
    Vi chiedo gentilmente di darmi qualche indicazione inerente a quanto detto da profana in ambito di meccanica e aree limitrofe.
    Cordialmente Giulia

    Rispondi
    • Redazione
      Redazione dice:

      Salve Giulia e grazie del suo intervento così puntuale. Comprendiamo il suo disappunto, ma per portela aiutare da un punto di vista squisitamente tecnico abbiamo bisogno di maggiori informazioni. Sarebbe interessante – ad esempio – poter esaminare eventuali codici guasto rilevati. Considerando l’età e il chilometraggio della vettura, problematiche al filtro antiparticolato sono purtroppo facilmente riscontrabili su motorizzazioni diesel, e potrebbero essere la causa dei guasti che affliggono la sua vettura. Un cordiale saluto e continui a seguirci

      Rispondi
  29. Roberto B.
    Roberto B. dice:

    Buongiorno
    possiedo una Renault Scenic Xmod 1,5 diesel di 10 annie da un anno a questa parte vengo tartassato dai messaggi Rischio rottura motore e nelle ultime settimane dal messaggio Antinquinamento controllare. L’officina autorizzata ha pulito il serbatoio per probabile carburante sporco (presenza un pò alta di acqua), cambiato filtro gasolio ma nonostante tutto il problema si ripete anche cambiando punto di rifornimento.
    Appena fatta l’ennesima diagnosi:
    DTC000292 ADATTATIVO REGOLAZIONE PORTATA 4.DEF
    DTC0089F6 FUNZIONE REGOLAZIONE PRESSIONE COMMON RAIL 1.DEF
    DTC1525F3 COERENZE INFORMATICHE MULTI PER RV/LV DEF
    Cosa mi consigliate di fare?
    Grazie

    Rispondi
    • Redazione
      Redazione dice:

      Salve Roberto, degli errori che leggiamo, l’ultimo è una conseguenza dei precedenti, ossia viene determinato da un’avaria sul motore che non rende possibile il funzionamento, ad esempio, del Cruise control. Pertanto i codici veramente rilevanti sono i primi due, che potrebbero essere determinati da un problema sul filtro DPF. Per questo motivo, è opportuno far eseguire un controllo dei parametri del sistema di trattamento del particolato. Ci tenga aggiornati e continui a seguirci. Un cordiale saluto.

      Rispondi
  30. Antonio
    Antonio dice:

    salve, la mia megane 3 mostra continuamente la spia antinquinamento controllare ma non ha problemi di prestazioni, ho notato che prima di mostrare l’errore ci sono iniettore 1 e 4 ma spia spenta, percorrendo tangenziale o extraurbane a 90 km/h si accende la spia con iniettore 3 anche in errore…il fap ha 12g di fuligine e sembra regolarmente funzionare come potrei risolvere? Grazie mille

    Rispondi
    • Redazione
      Redazione dice:

      Salve Antonio, secondo i nostri tecnici le avarie segnalate sugli iniettori potrebbero, ad esempio, dipendere:
      > sia da problemi elettrici: cablaggi, connettori,
      > sia da problemi di tipo elettronico.
      Pertanto sarebbe importante, in questi casi, conoscere se e quali codici guasto siano eventualmente presenti in centralina motore.
      Per ciò che concerne, poi, il DPF (o FAP), il dato sul contenuto di ceneri del DPF che ci indica è importante ma il parametro rilevante da tenere sotto controllo è la pressione differenziale del filtro stesso. Un cordiale saluto

      Rispondi
  31. Alfredo Veraldi
    Alfredo Veraldi dice:

    Buona sera
    ho una scenic xmode 1.5 dci 81 KW, motore K9K. I codici di errore associati alla fastidiosissima spia rischio rottura motore sono P2263 circuito di sovralomentazoione con nota successiva pressione turbo troppo bassa, P1525 relatvo al cruise control e P0380 modulo di preriscaldamento. La turbina in questione è stata gia sostituita un anno fa. Il problema dell’accensione della spia credo sia legato alla pressione in quento avviene (dopo cancellazione del messaggio), a bassa velocita specie in ripresa in salita ad esempio, quando servirebbe piu spunto e il turbo dovrebbe fare la sua parte. un istante prima che la spia venga fuori avverto la mancanza assoluta di potenza, motore che praticamente non tira per niente. Accesa la spia, per tornare ad una prestazione diciamo regolare, mi basta spegnere e riaccendere la vettura. La spia resta ma la prestazione è accettabile. Fatta vedere da un meccanico lo stesso sostiene che sia da sostituire tutto il corpo turbina. A me sembrastrano soprattutto dopo aver letto qui e la. Potrebbero essere invece il sensore di pressione i manicotti e i tubicini? Se si come posso fare per fare un controllo anche empirico e magari risolvere con una spesa non eccessiva? Considerate che la macchina è del 2010 ed ha 165.000KM !
    Grazie mille per la pazienza nel leggermi!
    Alfredo Veraldi

    Rispondi
    • Redazione
      Redazione dice:

      Salve Alfredo e grazie per il suo contributo. Le cause del suo problema, secondo i nostri tecnici, vanno ricercate in più elementi. Come giustamente da lei osservato, il responsabile potrebbe essere un sensore di pressione turbo “starato” per via della morchia oleosa, che spesso si accumula su questi sensori. Per verificarne il buon funzionamento, basta leggere il valore della pressione che misura tramite uno strumento diagnostico, ed osservare se già con il motore spento rilevi correttamente la pressione atmosferica:
      > 1 bar o 100 kPa o circa 1000 mbar, a seconda dell’unità di misura utilizzata.
      Si consideri che, anche se la turbina è stata sostituita poco tempo addietro, il difetto potrebbe essere originato proprio da questo componente. In questi casi, è importante accertarsi che l’asta di comando della turbina scorra liberamente e che torni nella posizione di inizio lavoro quando viene rilasciato l’acceleratore. Sempre per quanto riguarda il turbocompressore, è altresì buona norma verificare tutto il sistema che regola il movimento dell’asta: elettrovalvola, tubicini e sorgente di depressione. Un cordiale saluto e continui a seguirci.

      Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *