News

Italiani preferiscono il noleggio: sempre meno le auto di proprietà

Lettura stimata: 2 minuti
italiani preferiscono il noleggio - Riparando

Italiani preferiscono il noleggio: diminuiscono, infatti, le auto di proprietà. A rivelarlo è un recente studio di Aniasa sulle scelte dei driver italiani. Scopriamo di più! 

ANIASA (Associazione Nazionale Industria dell’Autonoleggio e Servizi Automobilistici) è l’Associazione che rappresenta nel sistema Confindustria le imprese che svolgono attività di noleggio veicoli, car sharing e servizi collegati alla mobilità.

Quello che Aniasa ha voluto mettere in risalto è la crescita delle auto condivise a discapito delle auto di proprietà. Per condivisione si intende sia a breve che a medio e lungo termine: un fenomeno che interessa circa 40 mila italiani.

Italiani preferiscono il noleggio: ecco quando

Il noleggio a lungo termine è ideale per automobilisti che percorrono mediamente da 10 a 25 mila km l’anno. Dalle citycar ai Suv, il canone mensile può oscillare dai 240 euro fino ai 400 iva compresa. 

italiani preferiscono il noleggio - Riparando

Tuttavia, nelle grandi città, molti utilizzano l’auto solo nel weekend potendo (e dovendo per via del traffico) fare affidamento sul sistema di trasporto pubblico durante la settimana. In questo caso la soluzione preferita è il car sharing.

I numeri della mobilità condivisa in Italia

Lo studio dell’ANIASA parla di un milione di auto a noleggio e 19 mila unità di car sharing nel 2018.

Anche il fatturato fa registrare numeri da capogiro: 8 miliardi di euro, di cui 1,5 derivanti dalla rivendita dei veicoli usati.

Un settore in continua crescita

Anche quest’anno il renting registra l’ottava crescita consecutiva e le immatricolazioni potrebbero raggiungere le 480 mila unità.

Più di un milione di persone ogni giorno in Italia usufruiscono del noleggio a lungo e breve termine nonché del car sharing.

Così viene garantito il turn over del parco circolante

Se da una parte è vero che i primi mesi del 2019 hanno fatto registrare un calo delle immatricolazioni, il noleggio dal canto suo contribuisce al turn over del parco circolante in Italia. Sopratutto, assicura l’arrivo di veicoli meno inquinanti sulle nostre strade: l’ibrido, infatti, registra un +105%, e l’elettrico si attesta al + 270%.

FONTE: Autologia.net

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *