Auto Diagnosi auto

É davvero così “Smart” scollegare la batteria?

Lettura stimata: 4 minuti

Un problema piuttosto curioso riscontrato sulla Smart 451 è quello del mancato avviamento dopo lo scollegamento della batteria. Infatti, se per effettuare una riparazione di un componente elettrico risulta necessario staccare la batteria, o, più semplicemente, se questa deve essere sostituita con una nuova, ci si imbatte in una problematica alquanto particolare:

Scollegamento batteria: la macchina non si avvia

Figura 1: Batteria VRLA, ubicata nel vano abitacolo, sotto i piedi del passeggero

Immediatamente dopo aver ricollegato la batteria, a quadro acceso, con la leva selettrice del cambio inserita in posizione di folle (ovvero spostata sulla destra), sul display iniziano a lampeggiare tre trattini orizzontali invece dell’attesa lettera “N”.

Inoltre, facendo fare il terzo scatto alla chiave, si ha che questa gira a vuoto.

Il risultato è un mancato avviamento del veicolo.

Figura 2: Leva selettrice con tasto commutatore

Nella figura precedente, sulla sinistra del pomello della selettrice, è possibile notare un tasto: questo pulsante rappresenta il commutatore tra cambio automatizzato (completamente gestito dalla centralina – modalità softouch) e cambio sequenziale (modalità softip).

Codice guasto P1800

Collegando uno strumento di diagnosi alla vettura, viene rilevato un codice guasto, il P1800. Rappresenta un codice guasto non standardizzato dalla normativa E-OBD, bensì relativo al costruttore. Tale codice rappresenta un problema riguardante il cambio.

Figura 3: Ubicazione della presa E-OBD

Problematica riscontrata al cambio meccanico robotizzato

Il cambio in questione è un cambio meccanico robotizzato, dotato di un’apposita centralina, la quale comanda e coordina l’intera gestione del funzionamento del cambio. Il suo comportamento è quello di un qualsiasi cambio meccanico ma l’innesto della marcia corretta avviene tramite un attuatore elettrico dedicato.

Si ricorda, inoltre, che anche la frizione viene comandata da apposito attuatore elettrico.

Figura 4: Cambio

Perché se si scollega la batteria il cambio riscontra problemi?

Tornando al problema che si sta esaminando, risulta abbastanza singolare come lo scollegamento (o la sostituzione) della batteria possa indurre dei problemi al funzionamento del cambio.

Infatti, non si tratta di un effettivo guasto al cambio, ma di un mancato riconoscimento della posizione della leva selettrice da parte della centralina di gestione del cambio.

Quello che occorrerà fare, quindi, sarà eseguire una procedura di apprendimento, che viene effettuata esclusivamente tramite uno strumento di diagnosi che supporti tale funzione.

Figura 5: Centralina cambio, ubicata nel vano passeggeri, sotto il sedile del conducente

Procedura passo passo

La procedura da svolgere affinché la centralina di gestione del cambio apprenda la posizione della leva selettrice prevede i seguenti passaggi:

  1. Assicurarsi che la tensione della batteria sia regolare;
  2. Accendere il quadro;
  3. Mettere il selettore in posizione “N” (spostarlo sulla destra);
  4. Premere il pedale del freno fin quando, dopo circa 5 secondi, parte una sequenza di adattamento del cambio;
  5. Comparirà quindi la lettera “N” e sarà possibile eseguire la messa in moto

Durante la fase 4, è possibile sentire dei rumori elettrici: questi stanno a testimoniare che la centralina di gestione del cambio sta registrando la posizione della leva selettrice.

Una volta effettuata questa semplice serie di procedimenti, la centralina potrà riconoscere la posizione della leva e sarà possibile effettuare l’avviamento del motore.

19 commenti
  1. Pisava
    Pisava dice:

    MOLTO ESAUSTIVO “TUTTO VERO”TUTTI QUESTI PROBLEMI CHE HAI EVIDENZIATO MI SONO CAPITATI AVENDO LA BATTERIA DA SOSTITUIRE…

    Rispondi
  2. Andrea fara
    Andrea fara dice:

    Salve o un problema al cambio Smart anno 2002 Diesel … metto la retrò e funziona benissimo vado a mettere la prima e mi fa tre linee orizzontali dopo tre o quattro volte che accende e spegne la macchina parte con la prima ma si sentono dei colpi nel cambio prima di innestare la prima marcia una volta inserita la macchina funziona correttamente… mi potresti aiutare che sono disperato😂

    Rispondi
    • Redazione
      Redazione dice:

      Salve Andrea, grazie per averci scritto. Ci dispiace per il problema riscontrato sulla tua vettura. Ti consigliamo di affidarti a un tecnico di fiducia che possa valutare il problema di persona utilizzando strumenti diagnostici appropriati.
      Un saluto dalla Redazione Riparando

      Rispondi
    • Redazione
      Redazione dice:

      Ciao Antonio, grazie per il tuo commento. Se compaiano 5 asterischi potrebbe essere legato al fatto che la diagnosi utilizzata potrebbe non comunicare correttamente con la centralina. Oppure che il guasto sia di diversa natura rispetto a quanto descritto nell’articolo.
      Ti consigliamo, pertanto, di recarti presso un tecnico che possa effettuare una diagnosi con strumenti specifici.
      Un saluto dalla Redazione Riparando

      Rispondi
  3. Antonio
    Antonio dice:

    Ciao Antonio ho un problema sulla mia Smart 2006 modello con cambio f1 improvvisamente la macchina non accelera più e è dal quadro mi escono le tre liniette orizzontali. Accosto metto la macchina a folle spengo il motore due minuti la macchina parte ma su quadre restano le tre liniette. Già cambiato attuatore pulizia generale de sfarfallio reset centralina ma il problema continua a farlo. Come posso risolvere questo problema? Grazie

    Rispondi
    • Redazione
      Redazione dice:

      Ciao Antonio, grazie per il tuo commento. Purtroppo non forniamo ancora assistenza tecnica di questo tipo. Ti consigliamo pertanto di affidarti a un professionista di fiducia. Un saluto e un grande in bocca al lupo da tutta la Redazione Riparando 🙂

      Rispondi
    • Redazione
      Redazione dice:

      Salve Tony, se per “centralina sotto il sedile” intendi la scatola relè, da documentazione originale queste sembrano essere analoghe e intercambiabili, anche se il costruttore non dichiara l’effettiva possibilità di invertirle.
      Un saluto dalla Redazione 🙂

      Rispondi
  4. Matteo
    Matteo dice:

    Buonasera a tutti. Ho una smart diesel del 2006 ( mod 450) ed ho appena cambiato attuatore e frizione, ma le lineette orizzontali sul quadro non sono scomparse e l’auto non si accende.
    Il meccanico ha fatto la diagnosi con lo strumento appropriato ma nulla da fare..non si accende.
    Avete suggerimenti?
    Grazie per l’attenzione

    Rispondi
    • Redazione
      Redazione dice:

      Buonasera Matteo, tramite diagnosi bisogna effettuare la procedura di apprendimento dell’attuatore frizione + la procedura di apprendimento della leva selettrice + selezionare la voce di sostituzione frizione con componente nuovo.
      Un saluto dalla Redazione 😉

      Rispondi
    • Redazione
      Redazione dice:

      Ciao Vittorio e grazie per averci scritto. Sì, per eseguire la procedura è assolutamente necessario l’utilizzo di uno strumento di diagnosi che attivi la comunicazione con la centralina ed esegua la procedura. Un saluto dalla Redazione 😉

      Rispondi
  5. Radu
    Radu dice:

    Salut am aceeasi problema cu smartul meu…
    Poti indica daca se poate gasi pe piata vreun aparat obd pt aceasta operatiune sau e musai sa duc masina la un service smart ideea e ca la ei sunt preturile cum sunt si as prefera sa cumpar un aparat pentru renvatarea cutiei daca o pot face eu
    Multumesc anticipat

    Rispondi
    • Redazione
      Redazione dice:

      Salve, la programmazione dei moduli elettronici e delle centraline, in generale,
      può essere fatta con strumentazione diagnostica originale di casa madre,
      oppure attualmente può essere usata anche una metodologia di diagnosi Pass
      Thru, che sostanzialmente permette di fare praticamente la stessa cosa pur
      utilizzando un modulo di collegamento (interfaccia) commerciale. È importante
      però che tale interfaccia sia adeguata per il tipo di vettura su cui si va a
      lavorare e si deve avere un account presso quel costruttore specifico.
      Un saluto dalla Redazione e grazie per averci scritto 🙂

      Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *