Auto Perizie

errato assemblaggio motore (parte seconda)

Lettura stimata: 3 minuti

A seguito dell’analisi eseguita sulla turbina di un motore F9Q , la cui relativa perizia  è stata esposta il mese scorso( “Errata lubrificazione turbina: detriti nel lubrificante (parte prima)”), si è ritenuto necessario dover eseguire controlli sull’intero motore.

Dall’analisi visiva emerge quanto segue:

-il bollino della temperatura presenta la fusione del sigillo, segno che il propulsore in questione ha subito un surriscaldamento.

-prima di effettuare lo smontaggio si è notata un’eccessiva ed ingiustificata presenza di sigillante:

1)      sulla mandata dell’olio lubrificante alla turbina sul monoblocco;

2)        sul ritorno dell’olio lubrificante dalla turbina sul monoblocco;

-si è proceduto con la rimozione della testata: tale operazione ha permesso di riscontrare frammenti di pasta sigillante presenti negli interstizi della guarnizione testa;

-anche nelle camicie di raffreddamento vengono riscontrati importanti pezzi di sigillante;

 

-proceduto allo smontaggio della coppa si sono riscontrati:

1)          un’ingente quantità di smeriglio;

2)         l’ugello di raffreddamento del pistone n° 4 rotto;

-rimossa la pompa dell’acqua viene riscontrata un’eccessiva presenza di sigillante perimetralmente all’attacco della pompa sul monoblocco (alcune parti risultano essersi distaccate).

-si è proceduto con lo smontaggio delle bronzine di banco e di biella sulle quali vengono riscontrati evidenti segni di interferenza tra le parti rotanti.

Esito dell’analisi

 

Da quanto emerso dall’analisi visiva si ritiene che il guasto riscontrato sul propulsore in questione sia stato causato da un non corretto assemblaggio delle parti ed in particolare da un uso eccessivo e non appropriato di sigillante.

 

1 commento

Trackbacks & Pingbacks

  1. […] Da quanto emerso dall'analisi visiva si ritiene che il guasto riscontrato sul … permalink Condividi la […]

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *