Diagnosi

Rete LIN: Verifica della comunicazione – Parte Prima

Lettura stimata: 5 minuti

Rete LIN: dopo aver esaminato nel dettaglio la Rete CAN, è arrivato il momento di concentrarci sulla linea LIN così da conoscerla meglio e poter effettuare controlli mirati per velocizzare l’identificazione di eventuali guasti.

Il costante scambio di informazioni tra centraline, sensori e attuatori è, da diversi anni, fondamentale a bordo del veicolo.

I sistemi che svolgono queste funzioni come già anticipato sono svariati: CAN, LIN, MOST, Flexray, Ethernet, ecc.  e hanno caratteristiche diverse gli uni dagli altri.

Rete Lin: la rete di scambio dati unifilare

La LIN è una rete di scambio dati unifilare, ossia le informazioni viaggiano su un unico filo, e vengono codificate con un segnale digitale a onda quadra di ampiezza di 12 V circa.

In genere, la linea LIN connette una centralina con uno o più componenti da essa gestiti. Tramite rete LIN sono coordinate funzioni importanti per il veicolo, tra cui:

  • Sensore IBS
  • Alternatori comandati (regolati in carica)
  • Pompa additivazione gasolio (gruppo PSA)
  • Modulo candelette (sistemi BMW)

Sulle vetture possono quindi coesistere più reti LIN contemporaneamente, le quali hanno tutte le stesse caratteristiche elettriche ed elettroniche di funzionamento.

Guasti che possono verificarsi su Rete Lin

I guasti che possono verificarsi su queste linee sono sostanzialmente di due tipi:

  • Corto verso massa
  • Corto verso positivo

Entrambi provocano

  • Immediata perdita di comunicazione dati con conseguente blocco della rete LIN e
  • Istantanea messa fuori servizio di tutte le funzioni a essa collegate, anche se i vari componenti fossero integri.

Effettuare controlli su Rete Lin

I controlli sulle reti LIN possono essere effettuati sia tramite multimetro che oscilloscopio. Si tratta sostanzialmente di misure in tensione e verifica di un segnale digitale.

Le misure possono essere fatte in un punto qualsiasi della linea (anche in un tratto del cablaggio), ma per comodità conviene eseguirle su uno dei componenti collegati alla linea.

Il filo di collegamento della LIN può essere incluso nell’insieme degli altri cablaggi che giungono sul componente, oppure avere un connettore separato formato da un solo cavo (è il caso degli alternatori comandati).

Come applicazione pratica, tratteremo il motoalternatore del sistema “e-Hdi” delle Peugeot-Citroën:

Motoalternatore del sistema “e-Hdi” Peugeot-Citroën

È un particolare tipo di generatore reversibile che svolge anche la funzione di avviamento del motore, e quindi costituisce altresì il motorino di avviamento della vettura. L’alternatore inoltre è di tipo comandato, quindi può regolare la tensione di carica della batteria a seconda delle strategie imposte dal sistema di ricarica ed avviamento (e-Hdi). I comandi e i parametri inviati e ricevuti dall’alternatore viaggiano proprio sulla rete LIN.

Rete LIN Rete LIN Verifica della comunicazione

Fig. 1 Rete LIN Rete LIN Verifica della comunicazione

Le prove verranno effettuate a connettore scollegato e a connettore collegato

In questo modo è possibile capire se esistono eventuali problemi a monte del componente oppure verificare se il responsabile dei guasti sulla linea è proprio il componente in questione.

Grazie all’utilizzo di multimetro e oscilloscopio valuteremo con precisione la tipologia e la qualità del segnale LIN, al fine di controllare se la rete reagisce correttamente al disinserimento e al reinserimento del motoalternatore.

Rete LIN dettaglio connettore motoalternatore

Figura 2: Dettaglio connettore motoalternatore

Collegamenti e impostazioni Multimetro

  • Impostare il multimetro in Volt

Il cavo rosso del multimetro deve essere collegato al pin di arrivo della linea LIN.

Il filo nero deve essere stabilmente collegato al negativo batteria (o equivalente punto di massa).

Connettore scollegato

Rete Lin selettore in Volt

Figura 3: selettore in Volt | Figura 4: collegamento filo rosso e valore misurato

 

Quadro On
Motore Off
Connettore componente Scollegato
Multimetro Volt c.c.
Filo rosso Pin 4 (Linea LIN)
Filo nero Negativo batteria
Misura rilevata 8,93 V

Osservazione dei risultati ottenuti e diagnosi

Il valore ottenuto di circa 9V è corretto e rappresenta la tensione media del segnale LIN, che ricordiamo essere un segnale digitale a onda quadra.

Se invece sulla rete fosse stata presente un’avaria, la misura avrebbe restituito:

  • La presenza di una massa, in caso di un corto verso negativo oppure di cavo interrotto
  • Una tensione di 12V, in caso di corto su positivo.

Connettore collegato

Quadro On
Motore Off
Connettore componente Collegato
Multimetro Volt c.c.
Filo rosso Pin 4 (Linea LIN)
Filo nero Negativo batteria
Misura rilevata 7,94 V

Rete Lin collegamento filo rosso e valore misurato

Osservazione dei risultati ottenuti e diagnosi

Il ripristino della connessione determina un cambio della tensione media, che passa a circa 8V e costituisce il valore corretto del segnale LIN.

Ciò evidenzia quindi che il componente non provoca nessun tipo di guasto, per cui se ne può accertare l’integrità di funzionamento.

L’approfondimento sulle Reti Lin prosegue la prossima settimana con

Rete Lin: Verifica Comunicazione Parte Seconda

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *