Diagnosi auto

Guasti Su Farfalla Motorizzata Gruppo Volkswagen

Lettura stimata: 5 minuti

In genere gli inconvenienti sulla farfalla motorizzata dei motori diesel moderni sono legati principalmente al ricircolo dei gas di scarico. Questi sono responsabili dell’accumulo di residui carboniosi e olio sugli organi della farfalla, che ne ostacolano il movimento. Ciò implica un maggiore sforzo del servo motore che può condurre a due problematiche differenti:

  • Eccessivo assorbimento elettrico tale da bruciare il fusibile di protezione, oppure:
  • Rottura degli ingranaggi del motorino d’azionamento.

Ma vediamo prima un po’ di tecnica.

Guasti su farfalla motorizzata gruppo Volkswagen

Complessivo corpo farfalla (V157) su Audi A3 2,0 TDI

Farfalla motorizzata: principio di funzionamento

Per ottemperare ai limiti delle più recenti e sempre più restrittive normative antinquinamento per i motori diesel, le case automobilistiche hanno deciso di adottare la metodologia del “ricircolo gas di scarico”. Reintroducendo buona parte dei gas esausti all’interno del condotto di aspirazione (fino al 60%) si ha il duplice effetto di

  • Ridurre l’emissione degli NOx e
  • Bruciare una porzione del particolato prodotto nella combustione, con una sostanziale riduzione delle emissioni inquinanti.

La differenza di pressione tra il condotto di aspirazione e quello di scarico non sarebbe sufficiente a movimentare la massiccia quantità di gas da ricircolare. Per cui anche per i motori diesel si è reso necessario l’adozione di un corpo farfallato, a gestione completamente elettronica, posto sull’aspirazione.

Questo componente, comandato in maniera opportuna, chiudendosi genera una depressione che favorisce l’ingresso dei gas esausti in aspirazione in una quantità proporzionale al proprio grado di chiusura, controllandone così la massa con estrema precisione.

La doppia funziona del corpo farfallato

Inoltre, al corpo farfallato viene demandata una duplice funzione:

  • Gestire le temperature di combustione necessarie alla strategia di attuazione del sistema DPF.
  • Evitare scuotimenti del motore al suo spegnimento, comandandola repentinamente in completa chiusura.

Il componente è costituito da un servomotore che aziona la farfalla, e di un modulo elettronico che lo governa completamente a seconda dei comandi inviati dalla centralina. Questi sono di tipo PWM con un’ampiezza di 12 V circa. La farfalla è normalmente aperta.

Il  modulo è inoltre provvisto di un sensore interno che lo informa della posizione della farfalla. Tale dato viene utilizzato per l’elaborazione di un segnale di feed-back da inviare alla centralina che le comunica se il comando da essa impartito è stato eseguito in maniera corretta.

Il segnale di feed-back viene generato dal modulo elettronico della farfalla. È un segnale a 12 V fissi, e costituisce la linea di diagnosi del componente, tramite la quale l’ECU riesce a riconoscere eventuali malfunzionamenti e a generare i relativi codici errore.

Il componente riceve massa dal pin 1 del connettore, mentre l’alimentazione giunge al pin 2 dal relé J329

sotto fusibile SB8 da 10 A, ma realmente indicato sull’unità porta fusibili con la sigla F8.

Se viene a mancare l’alimentazione, un sistema meccanico di reset pone la farfalla nella posizione di completa apertura. Al pin 3 giunge il segnale di comando in PWM, mentre dal pin 4 viene emesso il segnale di feed-back.

Schema elettrico

Il comando in duty cycle variabile ha un ampiezza di circa 10 V, ad una frequenza di 250 Hz. I due oscillogrammi seguenti evidenziano le percentuali di d.c. quando la centralina motore comanda il componente alla chiusura e all’apertura. Tutte le percentuali intermedie di d.c. corrispondono ai vari gradi di apertura della farfalla:

Segnale farfalla aperta

 

Segnale farfalla chiusa

Problematica riscontrata

La sintomatologia è legata al recovery del sistema iniezione, con relativa accensione spia MIL: oltre all’errore generale P2102 “Circuito controllo attuatore farfalla”, nelle motorizzazioni BKD troviamo i seguenti codici guasto:

Original DTC
19559 Motorino sportello collettore aspirazione (V157), malfunzionamento
19558 Motorino sportello collettore aspirazione (V157), nessun segnale
19557 Motorino sportello collettore aspirazione (V157), interruzione o cortocircuito verso massa
19556 Motorino sportello collettore aspirazione (V157), cortocircuito verso positivo
17075 Motorino ventola liquido di raffreddamento motore 1 – cortocircuito a massa

Come detto, gli inconvenienti che si potrebbero presentare sono di due tipi: la rottura meccanica del motorino di azionamento, o il fusibile F8 della linea di alimentazione che salta.

In tali casi a quadro acceso sul pin 4 della farfalla non si avrà nessuna tensione: questa rappresenta il feed-back di diagnosi guasto del componente. Inoltre potrebbe manifestarsi l’errore 17075 perché il fusibile F8 è posto a protezione anche del modulo ventole motore. Pertanto errori relativi alle ventole possono verificarsi nel caso in cui salti il fusibile.

Come risolvere il problema?

L’operazione principale da eseguire è sicuramente la pulizia del motorino farfalla. Se gli errori (nello specifico quelli relativi alla farfalla motorizzata V157) non si cancellano, è opportuno effettuare il controllo dell’alimentazione e della massa del componente. Nonché il controllo dei cablaggi collegati in centralina motore e relative prove di corto circuito verso massa e verso positivo.

Generalmente quando il fusibile (F8) salta, la causa è dovuta ad un eccessivo assorbimento da parte del motore elettrico di comando. Ma se anche a seguito della pulizia continua a saltare il fusibile, è necessaria la sostituzione del componente del complessivo farfalla V157. Sostituzione che è obbligatoria anche nel caso in cui il fusibile non salti ma sul pin 4 venga a mancare la tensione di 12 volt.

81 commenti
  1. aromi
    aromi dice:

    Smontando il cavo di gestione dalla valvola di spegnimento e utilizzando il veicolo senza il corpo farfallato si potrebbe incorrere in problemi al motore?

    Rispondi
  2. Marco
    Marco dice:

    Benvenuto nel blog aromi, e grazie del tuo commento.

    Nei motori diesel la farfalla è normalmente aperta poiché lavorano in eccesso d’aria.
    In merito alla tua domanda bisogna fare dei distinguo. Il motore potrebbe funzionare anche senza l’uso della farfalla, ma in tal modo all’atto dello spegnimento si avrebbe un eccessivo scuotimento del motore stesso proprio perché è quella valvola che, chiudendosi, “soffoca” il motore che si spegne senza troppi scossoni. In più la centralina di iniezione “prende” degli errori, derivanti dalla mancanza di connessione elettrica con il corpo farfallato, che così la centralina diagnosticherebbe guasta.
    In più se si stacca la farfalla sui motori diesel provvisti di sistema antiparticolato, le cose si complicano e l’operazione non è fattibile perché il motore darebbe molti problemi. Infatti i corpi farfallati intervengono nella gestione dei sistemi antinquinamento: ad esempio la loro regolazione viene sfruttata per aumentare la temperatura dei gas di scarico (per bruciare le polveri sottili), oppure favorire il ricircolo dei gas stessi(EGR, sistema comunque già presente anche sui motori oggetto dell’articolo).
    Quindi lo stacco della farfalla motorizzata è sconsigliato.

    Rispondi
  3. aromi
    aromi dice:

    Capisco.:-)
    La mia domanda è spinta da una esperienza personale.
    La mia vettura con Valvola di spegnimento connessa ha delle anomalie nell’accellerazione a bassi reggimi e consumi medio-alti.
    staccando la valvola a farfalla ottengo un’accellerazione fluida senza vuoti e consumi più bassi.Ottengo però come da te sottolineato degli scossoni evidenti in fase di spegnimento.

    Rispondi
    • Marco
      Marco dice:

      Per se mi comunichi che tipo di autovettura hai e qual è il codice motore, posso risponderti con più precisione. Comunque alle volte quel tipo di attuatore comincia a dare problemi con l’invecchiamento: ma quanti chilometri ha la tua auto?

      Rispondi
  4. aromi
    aromi dice:

    La mia vettura è un’audi a4 2.0 tdi del 2005 senza filtro antiparticolato. Non ho sotto mano il libretto altrimenti ti inoltrerei anche i codici del motore. Non ho mai avuto problemi di alcun genere. Da poco è l’unico inconveniente che stò affrontando. La valvola di spegnimento la stò acquistando ma volevo capire come mai con l’assenza di un componente che costa non poco la vettura vada benissimo, anzi abbatte i consumi :-).ciao.
    Diementicavo…la vettura ha i suoi bei 180.000km tagliandati.

    Rispondi
  5. Marco
    Marco dice:

    Ciao aromi, non preoccuparti il codice motore non è importante, il motore della tua auto appartiene alla famiglia dei propulsori di cui si parla nell’articolo. Allora…la riduzione dei consumi e l’aumento delle prestazioni che hai potuto notare sono dati dal fatto che, non avendo la farfalla montata, il flusso d’aria in aspirazione non subisce alcuna di quelle che in gergo tecnico si chiamano”perdite di carico”: il motore respira di più e quindi cresce in prestazioni e riduce i consumi. Inoltre, senza farfalla anche il funzionamento dell’EGR viene alquanto limitato, il che da un ulteriore impulso alle prestazioni.
    In più se hai dovuto cambiare la farfalla motorizzata, sicuramente non funzionava bene, e già questo penalizzava potenza e consumi: avendola staccata in attesa di montare quella nuova, il motore è tornato in condizioni quasi ottimali.
    L’unico operazione che consiglio di effettuare (dato il chilometraggio della vettura) è la pulizia dei condotti di aspirazione, che allunga la vita del motore ed alla nuova farfalla. A presto, e torna a trovarci!

    Rispondi
  6. rodo
    rodo dice:

    ciao marco e complimenti per l’ottimo servizio…
    ho cambiato intero corpo farfallato (quello che si vede nella foto in alto) due mesi fà e ora si è riaccesa la spia motore rivado al contro bosh (il titolare è ex capofficcina audi) qusta volta mi fà vedere l’errore segnalato insufficente ricircolo gas di scarico e mi fà vedere che il corpo farfallato è nuovo ma dice che cè da smontare e pulire quella rotella appena sopra a sinistra del corpo farfallato… dice che si dovrebbe risolvere… io ho il timore che il corpo farfallato sia stato solo pulito e non cambiato … puoi aiutarmi a capire…
    grazie

    Rispondi
    • Basi
      Basi dice:

      ciao marco, ho una golf tdi 143 cv del 2010, mi si e’ accesa la spia arancione ( anomalia motore ) ho fatto la diagnosi totale con strumento TEXA ed ho cancellato l’errore, lo rifatta una seconda volta e’ tutto ok! quando cammino un po ‘ e si riaccende la spia , che ne pensi !!!!!!

      Rispondi
      • Redazione
        Redazione dice:

        Ciao Basi, grazie per il tuo commento. Ti consigliamo di affidarti a un professionista di fiducia così che possa effettuare una corretta diagnosi e valutare la possibile risoluzione. Un saluto dalla Redazione Riparando 🙂

        Rispondi
  7. Marco
    Marco dice:

    benvenuto nel blog rodi !!..e grazie per il tuo post.
    Allora…cominciamo col dire che il problema riscontrato sulla tua vettura può avere più cause: oltre che dalla valvola a farfalla (che come hai potuto leggere nei post precedenti lavora insieme alll’EGR), la scarsa quantità ricircolata di gas di scarico può dipendere anche dal misuratore massa aria che non legge più in maniera corretta e che invia un valore sbagliato di aria in ingresso, inducendo cosi la centralina ad un calcolo errato della massa di gas da ricircolare, oppure dal bloccaggio o dal cattivo funzionamento della valvola EGR stessa (formante un blocco unico con la farfalla motorizzata), che rimane del tutto od in parte chiusa nonostante i comandi impartiti dalla centalina: ecco perchè il meccanico ti ha detto di voler pulire quella “rotella” sul corpo farfallato, che altro non è che proprio l’EGR . Inoltre, l’unico modo per fugare i tuoi sospetti, è smontare il componente ed aprirlo, rimuovendo i fermi metallici che stringono il coperchietto in plastica: un componente usato presenta all’interno chiari segni di sporco (morchie oleose) e di usura, cosa che invece è assente in uno nuovo come dovrebbere essere il tuo.

    Rispondi
  8. rodo
    rodo dice:

    grazie marco della velocissima risposta… il capo officina mi ha fatto vedere che il corpo farfallato era nuovo (il colore nettamente più vivo del resto) e mi ha detto che quel cilindretto è sicuramente sporco… cosa dire qui si deve andare in fiducia male che vada mi farà cambiare anche quel cilindretto (egr ?) sperando che nn mi costi come il corpo farfallato (300 euro montato)
    inoltre ho anche il famoso problema della difficolta di accensione a caldo… ho letto che capita a tantissimi clienti e anche tante soluzioni (l’ultima di cambiare la sonda temperatura posta sotto il motore)…
    cosa ne dici ?
    grazie

    Rispondi
  9. rodo
    rodo dice:

    rieccomi nulla da fare lui dice di avere pulito la rotella ma la spia si è riaccesa… mi ha detto che il corpo farfallato è diviso in 2 parti una (quella che ho sostituito 2 mesi fà e che è nel circoletto della foto in alto) e l’altra (quella circolare) dice che è da cambiare quest’ultima…
    non sò ancora la cifra ma mi scoccia visto che a fine anno vorrei vendere la macchina…
    grazie ancora per l’aiuto

    Rispondi
    • Marco
      Marco dice:

      Ciao Rodo…credo che il meccanico, avendo già tentato di pulirla, non possa fare altro che sostituire la valvola EGR: per contenere i costi acquista un ricambio non originale, ma la spesa si dovrebbe aggirare intorno ai 15o euro. Inoltre il problema di cui mi parlavi nel post precedente è ben noto sul tuo motore, ed è una difettosità ben conosciuta ma che può avere molteplici cause, come ad esempio le valvole che non tengono o il motorino di avviamento che non va. Per questo bisognerebbe effettuare una diagnosi approfondita sul motore, sia per la parte meccanica (ad es. prova compressione) sia per la parte elettrica/elettronica, e per fare ciò è meglio affidarsi ad un autoriparatore professionale.

      Rispondi
  10. rodo
    rodo dice:

    ok grazie marco lui mi ha chiesto 200 euro comunque ora la macchina non ha problemi vedremo a settembre cosa fare…
    ciao

    Rispondi
  11. alebsoio
    alebsoio dice:

    Ciao a tutti,
    Ho un problema che è nato dopo che mi si è accesa la spia EPC l’altra sera mentre tornavo a casa da lavoro sulla mia VW Polo 6N2 1.0 motore AUC.
    Non sapendo cosa fosse trovo inn alcuni forum alcune dritte riguardo le varie cause (interruttore luci stop e corpo farfallato).
    Avendo 60k km e avendo notato un minimo incostante negli utlimi mesi vadi di pulizia del corpo farfallato.
    Stacco la batteria e smonto il tutto.
    Inutile dire che ho trovato nella parte sotto diverse incrostazioni rimosse positivamente con l’acetone.
    Durante la pulizia muovo anche la farfalla (ho staccato anche il connettore elettrico da corpo).
    Rimonto il tutto, la macchina parte ma non si accellere.
    Sapete se c’è qualche procedura di calibrazione del corpo farfallato semnza dover spigere l’auto da un meccanico o, peggio, dover chiamare un carro attrezzi.

    Grazie 1000,

    Alex

    Rispondi
  12. Marco
    Marco dice:

    Ciao Alex!….allora…
    Ti consiglio preliminarmente di effettuare anche un ulteriore ricerca guasti con uno strumento di diagnosi: questo perché quella spia “EPC” si accende quando si hanno problemi sulla valvola Canister (recupero vapori benzina), sul sensore di pressione dell’aria aspirata dal motore e, per l’appunto, sulla farfalla come nel tuo caso.
    Quindi l’accensione della spia potrebbe essere avvenuta anche per altri motivi.
    Se non ci sono altri problemi, puoi allora procedere a sistemare la farfalla.
    Premettendo che l’operazione da te fatta è stata compiuta ottimamente, per ottenere però di nuovo la piena funzionalità della farfalla si deve eseguire una procedura particolare attraverso uno strumento di diagnosi, anche se tra i diversi forum sparsi sul web troverai che esistono anche procedure manuali: nella maggior parte dei casi sono solo metodi empirici dalla dubbia riuscita.
    La procedura si svolge nel modo seguente.
    Portare il motore ad una temperatura di circa 85° monitorandola sullo schermo della diagnosi e non sul quadro strumenti della macchina, in quanto potresti avere delle letture sbagliate; spegnere poi il motore e con la chiave in posizione di accensione (in gergo si dice “quadro acceso”) lanciare la procedura sullo strumento e seguirne semplicemente le indicazioni. Questo risolve il problema che hai sulla tua vettura.
    Avrai capito che purtroppo occorre avere a disposizione uno strumento di diagnosi, e siccome presumo che tu non lo abbia, dovresti rivolgerti ad un meccanico di fiducia.
    In quanto al carroattrezzi non credo ti serva, perché in queste condizioni, anche se la vettura di certo non è scattante, ti permettere di raggiungere comunque un’officina senza la necessità di essere trainata.
    Questo è quanto, a presto Alex e grazie del post!

    Rispondi
    • JOIJOI
      JOIJOI dice:

      Buongiorno, la mia macchina è un AUDI A4 2000 TDI 2007 B7,ho un problema quando spengo l auto 3 4 tic tic tic, la spia motore rimane accesa, il mio meccanico di fiducia mi ha detto che devo cambiare il motorino elettrico di aspirazione collettore ovviamente danno tutto il pz (sportello di regolazione € 419). HO 256000KM potrebbe essere solo sporco o è proprio un problema elettrico del motorino associato al funzionamento farfalla? cosa mi consiglia cortemente?

      Rispondi
  13. alebsoio
    alebsoio dice:

    Innanzitutto ringrazio per la celere ed esaustiva risposta.
    Ier sera ho provveduto a rismontare il tutto scoprendo che nel primo tentattivo di pulizia avevo toccato erronemanete una spazzolina del motore che controlla il corpo farfallato.
    Di fatto non faceva più contattto.
    Ho riposizionato e rimontato il tutto e l’auto è partita al primo colpo e “sembra” funzionare correttamente.
    Ora sicuramente, come mi hai giustamente segnalato, devo portarla presso un’officina autorizzata per verificare al meglio il tutto.
    Grazie mille e ottimo sito/forum!

    Alex

    Rispondi
  14. ALEX
    ALEX dice:

    ciao ho un audi a3 BKD(del 07-2003 ho 130000km)anno scorso a settembre facemdo un viagio di 2000,3000km mi si e accesa la spia scarico gas..sono andato dal mio meccanico e mi ha detto ca bisogna cambiare la valvola EGR me la cambiata ho pagato 150 euro,e andato tutto bene per 4 mesi dopo si e accesa di nuovo,sono andato dallo stesso meccanico e ha fatto la diagnosi,nella diagnosi dice ce ce da cambiare di nuovo la valvola egr che ha gia cambiato 3 mesi fa(ma secondo lui e strano dopo solo 4 mesi e mi dice che potrebbe essere la farfalla sotto)mi ha cambiato di nuovo la valvola egr ho fatto 20 km e mi si e accesa di nuovo la spia sono andato da lui e mi dice di nuovo che facendo la diagnosi,viene fuori che e rotta la stessa EGR valvola che ha appena cambiato(pero lui dice che secondo lui e la farfalla sotto la valvo egr, anche se controlando facendo la diagnosi(BOSH) li viene fuori che la farfalla sotto va bene!!il guasto e la valvola EGR che ha gia cambiato 2 volte.Vorrei un consiglio perche sono fuori di matto,con questa spia sempre accesa,GRAZIE

    Rispondi
  15. Marco
    Marco dice:

    Salve Alex, e grazie della visita al nostro blog!
    Quella valvola EGR è composta da un attuatore pneumatico (parte meccanica) ed una elettrovalvola (parte elettronica) che ne comanda la relativa depressione.
    Il guasto potrebbe essere dipeso sia dalla parte elettrica che dalla parte meccanica, quindi sarebbe interessante conoscere quale dei due componenti è stato cambiato, o se sono stati cambiati entrambi: con buona probabilità sulla tua macchina è rimasto bloccato il così detto “polmoncino” della depressione.
    Per vedere se il difetto è invece causato dalla farfalla di cui ti parlava il tuo meccanico dovresti comunicarci precisamente il codice guasto che si ottiene con la diagnosi.
    Infine il difetto potrebbe dipendere dal misuratore massa aria (debimetro). Infatti questo componente, oltre a misurare l’aria aspirata dal motore, controlla anche la quantità di gas di scarico che la valvola EGR “manda” in aspirazione: se è starato (per invecchiamento o perché si è sporcato internamente) non è in grado di fare questa misura in maniera corretta e la diagnosi riconosce guasta la valvola EGR quando invece funziona come dovrebbe, quindi fai controllare dal tuo meccanico anche il misuratore.
    A presto

    Rispondi
  16. ALEX
    ALEX dice:

    ciao Marco ,oggi sono andato dal mio meccanico e mi sono fato cambiare il debimetro come mi hai consigliato ho fato 35 km dopo di che mi si e accesa di nuovo la spia(scarico gas) guarda non so che cosa fare,mi ha detto ca se si accendeva di nuovo dopo che mi ha cambiato il debimetro un ultimo tentativo era di controllare tutto il sistema elettronico.(perche la valvola EGR va bene,la farfalla sotto della valvola la controllata e va bene,ha cambiato il debimetro e va bene, boo non sa neache lui cosa fare…..)Poi mi dicevi che forse era rimasto bloccato rimasto bloccato il così detto “polmoncino” della depressione, lui mi ha detto che me la cambiato e nuovo, e tutto nuovo mi ha detto)…grazie per i consigli.

    Rispondi
    • Marco
      Marco dice:

      Ciao Alex….allora…se anche dopo la sostituzione del debimetro ed il check di tutta l’elettronica il problema persiste, l’ultimo controllo da fare è quello di controllare la così detta “cassettiera” cioè il distributore della depressione da dove partono poi le tubazioni verso i componenti da azionare, e quindi anche verso l’EGR: questa cassettiera è cioè una valvola che invia la depressione e può succedere che rimanga bloccata a causa dello sporco che si è formato al suo interno. La pulizia può essere fatta anche semplicemente spruzzando al suo interno dello “svitol”, che con buona probabilità potrebbe sbloccare il movimento del distributore.
      A presto, ciao Alex

      Rispondi
  17. ALEX
    ALEX dice:

    ciao, guarda sta mattina sono andato dal mio meccanico e mi sono fatto pulire la così detta “cassettiera” cioè il distributore della depressione da dove partono poi le tubazioni verso i componenti da azionare……dovro fare oggi un po di km per vedere se si accende di nuovo..e mi ha datto il codice di errore che vi avevi chiesto per vedere se era la farfalla sotto l’ EGR. (Codice di errore bosh service 16785) .Vediamo se questo pomeriggio si accende di nuovo andando al lavoro ,,sicuramente SI. Guarda se mi puoi dare qualche informazione su quel codice di errore.grazie 1000 di tutto…

    Rispondi
    • Marco
      Marco dice:

      Caio Alex, il codice errore che hai riportato corrisponde ad un guasto specifico sulla valvola EGR e non riguarda la farfalla motorizzata, quindi la problematica è da ricondurre al ricircolo dei gas di scarico.
      Non vedendo però ulteriori post spero tu abbia risolto con la tua macchina!
      Ciao.

      Rispondi
  18. gazzero
    gazzero dice:

    Ciao Marco anche io purtroppo ho questo problema sulla mia a3… pur essendo praticamente senza esperienza (ma stufo di continuare a portare la macchina ogni mese in officina) seguendo la tua guida ho smontato la farfalla e mi sono reso conto che uno dei dentini degli ingranaggi del motorino si era rotto facendolo incastrare, questo probabilmente faceva saltare anche il fusibile però visto che non mi fidavo a rimontarla con un ingranaggio rotto (non penso esistano pezzi di ricambio vero?) ho preferito lasciarla scollegata e nel frattempo sto cercando (e non trovo) il ricambio nuovo(se non in audi alla modica cifra di 270€).
    Ora domanda stupidissima ma è una cosa che mi sta alquanto alterando… il tubo che va collegato allo sportello di regolazione mi si continua a sganciare!!! la fascetta tiene bene ma niente con le vibrazioni nel giro di una giornata è già sceso anche di 1 cm!!!
    Dammi una dritta come posso fare? va messo qualcosa sul tubo? o dici di provare a cambiare la fascetta? o smontando ho rovinato(non penso) in qualche modo il tubo?
    Grazie

    Rispondi
    • Marco
      Marco dice:

      Ciao e grazie anche a te della partecipazione al blog!
      Ho letto del tuo problema, e purtroppo non esistono pezzi di ricambio singoli per il gruppo farfalla, e nemmeno si possono recuperare da un altro componente usato: infatti come avrai visto, gli ingranaggi sono in plastica e si usurano con il tempo, quindi sarebbe inutile sostituirli con dei pezzi già con parecchie ore di lavoro, si andrebbe incontro ad un’altra rottura sicura. Purtroppo non rimane che comprare un gruppo farfalla nuovo.
      Per l’inconveniente sul manicotto, alle volte la morchia oleosa che si forma in quelle zone unitamente al calore può ammorbidire eccessivamente la gomma e deformare il tubo: una volta smontato, al successivo montaggio non tiene più come dovrebbe.
      Se invece il manicotto risulta ancora integro, il tuo è solo un problema di serraggio: verifica quindi che la fascetta sia posizionata per bene e stringi di nuovo il tutto.
      Facci sapere come è andata, e a presto.

      Rispondi
  19. ALEX
    ALEX dice:

    ciao..non ho ancora risolto un bel niente,dovevo andare di nuovo dal mio meccanico e mi ha chiamato dicendomi che lui non sa piu che cosa fare…e mi ha consigliato di andare da un elettrauto.(MI CAMBIATO EGR,CONTROLATO FARFALLA MOTORIZZATA SOTTO LA VALVOLA EGR,CAMBIATO DEBIMETRO,PULITO LA CASSETTIERA….) adesso dovro cercare un buon elettrauto..come mi ha detto il mio meccanico..

    Rispondi
  20. ALEX
    ALEX dice:

    ciao Marco, guarda oggi sono andato da un altro meccanico che Non conosco,(ho spiegato a lui tutto quello che avevo gia fatto fino adesso, cambiato egr…..etc)…. mi ha fatto la diagnosi e mi dice che bisogna cambiare una centralina che si trova dietro la così detta “cassettiera,mi ha detto che non funziona corettamente cioe **va dopo si ferma va si ferma**e non fa uscire i gas.. adesso non so cosa fare,fidarmi che sia quella…mi viene a costare sui 200 euro,adesso non ho capito bene solo la centralina, o anche la manodopera….dovro chiedere …cosa mi consigli???..ciao grazie di nuovo di tutto…;)

    Rispondi
    • Marco
      Marco dice:

      Ciao Alex, da quello che mi dici presumo che la centralina da cambiare sia proprio quella “cassettiera” che a questo punto non funziona come dovrebbe.
      Il prezzo che il meccanico ti ha fatto non mi sembra male, però credo che sia manodopera esclusa. Comunque prima di effettuare il lavoro, ti consiglio di far controllare sulla valvola EGR quello che segue .
      Controllare per primo l’alimentazione cioè vedere se il/i fusibili a protezione siano tutti integri e se la centralina da il giusto valore in Volt (12 ), e se il comando elettronico viene impartito correttamente (questo ci aiuta a capire se il problema è meccanico oppure elettronico). Se anche questo dovesse risultare a posto non rimane che quella sostituzione.
      Rimango in attesa di buone nuove, a presto!

      Rispondi
  21. ALEX
    ALEX dice:

    ciao Marco finalmento ho risolto il mio problema…sono andato da un elettrauto che mi hanno detto che era bravo, mi ha cambiato il scambiatore di calore(radiatore dove passa i gas di scarico ,,,,,) ho speso 490 euro.

    Rispondi
  22. ricky
    ricky dice:

    ciao a tutti, volevo sapere se qualcuno ha mai avuto problemi con valvola egr audi A6 2.7 sw e se si trovano degli ingranaggi interni in quanto sono solo questi che si consumano grazie

    Rispondi
    • Marco
      Marco dice:

      Ciao Ricky, grazie del tuo post.
      Probabilmente, da quanto scrivi in seguito, tu parli della farfalla motorizzata. Come hai potuto leggere nell’articolo, questo componente può essere soggetto a rottura, e spesso i particolari che si rompono sono proprio quei piccoli ingranaggi interni, che purtroppo però non vengono forniti a ricambio. Una soluzione alternativa sarebbe quella di smontarli da una farfalla motorizzata usata, ma attenzione a valutarne bene le condizioni di usura.

      Rispondi
  23. salsan
    salsan dice:

    Ciao a tutti.
    Avendo superato da poco i 100mila Km, vorrei a breve effettuare sulla mia audi A4 BLB 2.0 TDI una pulizia del circuito di aspirazione, in particolare collettore ed EGR. Sono indeciso se dare anche una pulizia al corpo farfallato. Allora chiedo, la procedura per lo smontaggio e la pulizia del corpo farfallato sono complicate? SI rischia di fare danni?
    Grazie

    Rispondi
    • Marco
      Marco dice:

      Ciao salsan,
      l’operazione di pulizia del collettore e dell’EGR sono consigliate dopo un certo numero di km, quindi fai bene ad eseguirla: attenzione però che lo smontaggio di quei componenti non è molto agevole, in più la valvola EGR è dotata di uno scambiatore di calore per il raffreddamento.
      Per quanto riguarda la farfalla motorizzata, se hai già un pò di pratica con i motori e con qualche attrezzo, lo smontaggio non è complesso; la pulizia va effettuata con prodotti appositi per la rimozione di eventuali morchie oleose e residui carboniosi: prestando la dovuta attenzione non si provocano danni.

      Rispondi
      • salsan
        salsan dice:

        Grazie della risposta Marco.
        Si, direi che ho abbastanza manualità con attrezzi e motori (anche se soprattuto di due ruote) quindi vorrei cimentarmi nella pulizia.
        Mi conforta sapere che lo smontaggio della farfalla motorizzata non è complesso, ma potresti darmi gentilmente qualche indicazione più specifica sulla procedura per smontarla ed aprirla?
        Grazie mille

        Rispondi
        • lucasantoro
          lucasantoro dice:

          ciao Marco, sono Luca, ho un’audi a a3 2000tdi e mi si è accesa la spia del sistema di controllo delle emissioni. E’ grave?
          Sai dirmi quanto spendo per risolvere il problema?

          Grazie e ciao
          Luca

          Rispondi
          • Marco
            Marco dice:

            Ciao Luca e grazie del tuo intervento!
            Sapremo darti un aiuto migliore se ci comunichi il codice motore della tua Audi e l’anno di immatricolazione; inoltre se puoi comunicarci che uso fai dell’auto (urbano, autostradale, ecc)
            A presto!

  24. maxpistoia
    maxpistoia dice:

    buongiorno.
    ho scoperto questo blog per caso, facendo una ricerca su google, e ne sono rimasto affascinato per la competenza trasmessa. quasi mi dispiace passare subito ad esporre il mio quesito.

    ho un problema con la mia audi a4 2.0 tdi 140cv del 2005, motore BLB, no fap, 160.000 km.

    storia:
    tempo fa ho sostituito la egr in quanto ad esempio uscendo dalle rotonde a fil di gas e dando gas avevo dei buchi, la macchina emetteva fumo nero per poi partire regolarmente. egr di rotazione (vista l’ urgenza trovai solo questa) e problema risolto.

    difetto:
    a distanza di 6 mesi, 25000km. tutto è iniziato con la sensazione che la macchina “tirasse meno” e in autostrada a volte come se fosse rallentata sulle micro riprese, come quando si esce dalla scia di un tir con il vento contro.

    azioni:
    sostituito filtro gasolio
    sostituito debimetro
    sostituita egr con una originale

    conseguenze:
    se, e solo se attacco il debimetro, la macchina, sopratutto a freddo, strattona pesantemente, rendendola inguidabile, se non sfrizionando per farla salire di giri. a tutte le marce.
    se stacco il debimetro la macchina va normalmente. nessuno strattonamento. arriva anche a 180kmh. ripresa buona. potrei tenerla così anche a vita.
    spia anomalia motore accesa.
    c’ ho fatto non vi dico quanti km, compreso un viaggio in germania di 2500 km, filato liscio.
    soltanto nella zona alpina monaco-insbruch, a circa 800 metri, dopo 3 ore di marcia circa con 18° gradi la macchina salendo è andata in protezione circa 5 volte. mi fermo, spengo e riaccendo e riparte. mi ha memorizzato errore circa la pressione bassa (vado a ricordo). non so se era per il gasolio tedesco di marca assurda.

    qusti problemi li ho anche con il debimetro “vecchio”.

    diagnosi vag 7.04:
    col debimetro attaccato al primo strattonamento esce l’ errore misuratore massa d’ aria segnale implausibile.

    dubbi e domande:
    – dopo la sostituzione della egr o del debimetro è necessario staccare la batteria per effettuare un “reset” della centralina?
    – questo reset è necessario?
    – fusibili, cablaggi da controllare?
    – debimetro e egr “lavorano” insieme, ma come sapere di chi è la colpa?
    – posso attaccare il debimetro ma staccare il cavetto della egr? la macchina entra in moto?

    grazie a chi vorrà rispondermi

    Rispondi
    • Marco
      Marco dice:

      Ciao Max e grazie delle parole che hai avuto per noi, ci fanno veramente piacere. Il problema della tua Audi potrebbe essere causato da un avaria al sistema di raffreddamento dei gas di scarico ricircolati (EGR), parliamo cioè del radiatore EGR e dei componenti che ne regolano il funzionamento.
      Controlla se questo dispositivo è presente sul tuo motore.

      Rispondi
  25. maxpistoia
    maxpistoia dice:

    ciao Marco, e grazie per la risposta.

    no, mi dicono che il mio motore BLB non possiede questo sistema di raffreddamento.

    aggiungo che attaccando il debimetro sento sui cambi marcia un po’ come se qualcuno mi stesse tirando indietro la macchina.
    nel momento in cui avverto questi micro o macro strattonamenti, tipo leggermente sotto i 2000 giri, appena il motore “riparte” esce una fumatina nera

    e se fossero i cablaggi del debimetro? come posso controlalrli?

    Rispondi
  26. Marco
    Marco dice:

    Ciao Max, dopo alcune ricerche è stato appurato che la tua vettura prevede il sistema di raffreddamento dei gas di scarico ricircolati (radiatore EGR), e quindi la problematica potrebbe essere legata a questo sistema. In questo caso occorre controllare l’efficienza del radiatore (no occlusioni), e dell’elettrovalvola e dell’attuatore a depressione che permette o meno il passaggio dei gas di scarico all’interno del radiatore: infatti si può bloccare sia l’elettrovalvola sia l’attuatore che da essa viene comandato. Allo scopo, puoi fare riferimento ad uno dei post precedenti del presente articolo in cui si parla proprio di questo difetto.
    Altro fattore da prendere in considerazione è il debimetro: dal codice guasto che dichiari, ci dovrebbe essere una divergenza sui parametri di massa aria in ingresso che la centralina si aspetterebbe e quello che effettivamente invece viene misurato dal debimetro: il debimetro corrisponde alle specifiche Audi (originale od anche conforme)? oppure hai montato un debimetro qualsiasi? Per poter verificare questo ed effettuare i controlli che hai elencato, ti occorre uno strumento di diagnosi che permetta di vedere i parametri “Massa aria obiettivo” (o calcolata, o qualche dicitura simile) e “Massa aria effettiva” e vedere se sono circa uguali (anche con un piccolo scarto).
    Sempre per rispondere ad una tua richeista, è difficile che ci siano problemi sui cablaggi del debimetro stesso, e sia per la sostituzione di questo che dell’EGR non è prevista alcuna procedura di reset, ne tramite strumento elettronico ne tramite lo stacco della batteria.

    Rispondi
    • jan
      jan dice:

      Ciao Marco!
      è da qualche settimana che ho la spia del controllo gas di scarico accesa…
      sono andato dal mio elettrauto di fiducia e dopo la diagnosi è venuto fuori il seguente messaggio: CONTROLLO GAS DI SCARICO ARIA RICIRCOLO MINIMA
      L’elettrauto mi ha detto di sostituire la valvola EGR al costo di 170/180€ più manodopera.
      la mia macchina è un’audi A3 2.0 tdi motore BKD del 2004 con 127000 km
      dopo l’accensione di questa spia ho notato solo un calo di prestazioni sui 2000 giri, e una fuoriuscita oleosa sull’accoppiamento dell’ EGR
      per il resto la macchina va bene, ma non vorrei trovarmi in situazioni di motore che non parte più… alla fine di agosto vado in vacanza e dovrò fare un pò di km.
      volevo smontare l’EGR e dargli una bella pulita, ma leggendo i vari post, il problema potrebbe essere tutt’altro…
      cosa significa l’anomalia venuta fuori dalla diagnosi?
      posso continuare a usare la macchina in queste condizioni?

      Rispondi
      • Marco
        Marco dice:

        Eccoci di nuovo dopo una breve sosta!
        Ciao Jan, per esaminare a fondo il problema bisognerebbe conoscere il codice errore legato alla descrizione del guasto che hai riportato: in tal modo si riuscirebbe a definire meglio la situazione. La presenza di morchie oleose sull’accoppiamento dell’EGR potrebbe essere la conseguenza di un blocco parziale proprio della valvola stessa, che quindi risulterebbe difettosa.In questi casi la pulizia del corpo EGR non è invece una cattiva idea, anche perché non costa nulla o quasi, e ci si renderebbe conto se effettivamente la problematica dipenda da un eccessiva sporcizia dell’EGR.
        Le morchie oleose vanno comunque eliminate perché a lungo andare possono bloccare del tutto la valvola, con il risultato di avere il motore in “recovery” (bloccato), cosa poco piacevole per chi deve fare lunghi viaggi come te!
        Controlla inoltre se il tuo motore è provvisto del radiatore EGR, ossia del raffreddamento dei gas di scarico: il guasto potrebbe avere origine da li.
        Inoltre se puoi comunicaci il codice esatto dell’errore.
        A presto.

        Rispondi
        • giuseppe1971
          giuseppe1971 dice:

          Salve e grazie in anticipo per i preziosi consigli che sicuramente mi darete.Ho anch’io un’ audi A4 anno 2005 motore blb con 200.000 km e la settimana scorsa mi si si è’ accesa la spia gas di scarico la quale a volte magicamente si ti spegne peri nuovamente riapparire..La diagnosi segnala collettore di aspirazione quindi valvola di riciclo gas di scarico.Inoltre da due giorni sento anche a minimo e un po’ di più’ quando accelerò un fischio leggero tipo sirena proveniente dal cofano.Per questo rumore mi hanno detto che si tratta del radiatore del riciclo gas di scarico.Ora mi chiedo riuscirò’ a risolvere con la sola pulizia di tutti e due i ricambi o invece per quanto riguarda il radiatore sempre se è’ vero che sia la causa del fischio si deve assolutissimamente sostituire nuovo.Esiste di concorrenza?Mi consigliereste in caso di acquistarlo usato o è’ meglio evitare.Vi ringrazio ancora per l’attenzione e complimenti per la professionalità’ che vi contraddistingue in ogni senso.

          Rispondi
  27. mixtic
    mixtic dice:

    Ciao a tutti,Complimenti per questo sito.
    Anche io ho problemi con la valvola EGR e penso il gruppo farfallato.
    Ho una AUDI A3 1,9 td del 2005 con 90000 mila chilometri, circa 3 mesi fa si è accesa la spia dei gas di scarico , ma l’auto non dava problemi, comunque sono andato dal mio meccanico di fiducia e lui ha collegato il banco di test e mi ha detto che c’erano
    problemi con la valvola EGR e mi ha spiegato che a lungo andare si intasa e crea dei problemi.Però non essendoci problemi al momento si è limitato a spegnere la spia.
    Il giorno successivo dopo qualche K mi si è riaccesa di nuovo e lo lasciata cosi fino a prima delle vacanze.Prima di partire per le vacanze mi sono recato di nuovo in officina per capire se potevo affrontare un viaggio di circa 1000 km e il mio meccanico mi ha detto che non c’erano problemi e cosi è stato. A metà settembre mi sono recato in una officina autorizzata per la revisione e l’addetto al controllo mi ha fatto notare che c’era la spia accesa e che a lungo andare mi avrebbe creato dei problemi.Allora ,cercando in rete ho scoperto che si poteva smontare per pulirla.Cosi sabato scorso l’ho smontata ed era veramente incrostata sia la valvola motorizzata sia la EGR.Dopo averla pulita e rimontata ho rimesso in moto l’auto e sembrava tutto ok, ma quando poi sono andato a fare un po di strada mi sono accorto che è limitata e non rende + come prima e anche i valori di consumo sono maggiori.Potreste aiutarmi per risolvere, se è possibile questo problema.
    Grazie in anticipo.

    Rispondi
  28. mauaoTDI
    mauaoTDI dice:

    Ciao Marco
    premetto che io ho una golf serie 6 Tdi 110 cv.
    dopo aver fatto il tagliando dei 90000 km ho notato che la macchina aveva dei piccoli vuoti ( sopratutto in discesa) e con marce alte intorno ai 2000 e 3000 giri/min.
    Dopo aver portato la macchina in concessionaria per una verifica ( premetto che non avevo nessuna spia accesa sul quadro strumenti), i tecnici hanno riscontrato un errore sul corpo Farfallato . Ora dopo aver controllato il cablaggio i tecnici si sono accorti che la parte elettrica della valvola era ricoperta d’olio..causando cosi un segnale errato in centralina.
    In realtà secondo i tecnici una pulizia non basta a risolvere il problema e devo sostituire tutta la valvola…
    la mia domanda è come è possibile che la valvola si sia ricoperta d’olio? secondo te è un problema della valvola oppure la mia macchina ho un altro problema che ha causato il danno sulla farfalla ???
    ti ringrazio in anticipo
    voto 10 e lode a questo blog.

    Matteo

    Rispondi
  29. benny
    benny dice:

    Eccomi… Anche io con il solito problema.
    Mi si è accesa la solita spia dei gas di scarico, dopo una controllatina dal meccanico mi ha detto che il problema era nell EGR e nella farfalla.
    Dopo alcune ricerche ho capito che andava per prima cosa pulita, operazione eseguita. Ho però riscontrato molto olio oltre ai residui solidi…..
    Dopo aver rimontato il tutto la spia è comunque accesa anche se sembra che la macchina vada meglio.

    Il mio quesito è…. Come faccio a sapere se la farfalla ora funziona e magari la spia è accesa a causa di qualche altro guasto? (ovviamente senza recarmi ancora dal meccanico) Si può in qualche modo testare la valvola?

    Rispondi
  30. Marco
    Marco dice:

    Salve Benny, per testare una farfalla motorizzata senza recarsi di nuovo dal meccanico dovrebbe almeno avere a disposizione un multimetro. In tal modo può controllare se l’alimentazione e gli assorbimenti in corrente siano normali, ma ciò implica che deve anche avere dei parametri di riferimento da confrontare. Per questo motivo la diagnosi elettronica rimane la via più efficace.

    Rispondi
  31. xxx
    xxx dice:

    Gentile utente ti contatto per avere un aiuto. Recentemente avevo fatto pulire il corpo farfallato della mia Audi A4 B8 8K 2.0 TDI 143cv anno 2008, dalla concessonaria Audi, poiche mi segnalava una avaria alla diagnosi, problema risolto per circa un mese poi di nuovo spia ceck allora fatto una diagnosi con VAG il risultato era:
    5293 – Throttle Valve Actuator Module (J338): Motor Circuit
    P2103 00 [172] – Signal High
    MIL ON – Intermittent – Confirmed – Tested Since Memory Clear
    Freeze Frame:
    Fault Status: 00000001
    Fault Priority: 2
    Fault Frequency: 74
    Mileage: 95305 km
    Date: 2012.12.04
    Time: 20:00:00
    5286 – Throttle Position Sensor (G69)
    P0121 00 [096] – Implausible Signal
    Intermittent – Not Confirmed – Tested Since Memory Clear
    Freeze Frame:
    Fault Status: 00000001
    Fault Priority: 2
    Fault Frequency: 1
    Mileage: 95221 km
    Date: 2012.12.02
    Time: 16:46:55
    Allora siccome in Audi mi avevano detto che se il problema si fosse ripresentato di nuovo c’era da sostituire la valvola a farfalla, cosa che ho fatto e ho appena finito di montare io, e dopo aver montato tutto, cancello tutti gli errori dalla centralina e vado a fare un giro. Risultato? L’auto va bene non compare nessuna spia, ma al rientro ho voluto rifare una diagnosi ed il risultato che mi è uscito:
    5306 – Throttle Position Sensor (G69)
    P0122 00 [032] – Signal too Low
    Intermittent – Not Confirmed – Tested Since Memory Clear
    Freeze Frame:
    Fault Status: 00000001
    Fault Priority: 2
    Fault Frequency: 1
    Mileage: 95429 km
    Date: 2012.12.08
    Time: 16:03:37
    Adesso mi chiedo come è possibile che non riesco a venire a capo di questa situazione? Sapresti indicarmi, per favore, qualche dritta al riguardo? Grazie gentilissimo…

    Rispondi
  32. alex500
    alex500 dice:

    ciao a tutti, mi sono appena iscritto, e sono contento xke vedo ke è un forum molto affidabile!!! volevo porre 3 quesiti ke nn riesco a risolvere: ho fatto la diagnosi di una A3 del 2004 bkd, con il mio txt texa,ke è lenta in accelerazione,come se avesse la geometria variabile bloccata, e mi da come errori: motorino per ventola collettore di aspirazione,nessun segnale, errore 19558 (mem),radio errore1304(mem),gruppo-bus dati confort a filamento unico (att) cortocircuito errore 470, e in piu nn riesco a far funzionare il navigatore satellitare integrato,xke non trova i satelliti e di conseguenza mi compare nel quadro nessuna tacca di segnale. GRAZIE INFINITE DI TUTTE LE RISP KE SAPRETE DARMI!!!

    Rispondi
    • Marco
      Marco dice:

      Ciao Alex, e grazie per il tuo commento.
      Dalla descrizione che riporti, il guasto 19558 dovrebbe essere inerente alla farfalla motorizzata posta sull’aspirazione, e che con buona probabilità è la responsabile della scarsa resa del motore (scarsa accelerazione): in questo caso per primo controlla il fusibile 8 da 10 A posto nel porta relè/fusibili del vano motore, come indicato nel parziale dello schema dell’articolo.
      Per gli altri errori, sempre da ciò che dichiari, il 407 riguarda una delle reti trasmissione dati della vettura (se si fa riferimento al “filamento unico” dovrebbe trattarsi della linea LIN) , e il guasto che lo genera potrebbe non far funzionare proprio il navigatore: in generale un tale problema può essere causato da uno o più dei nodi elettronici che non funzionano collegati con questa linea, e la cui avaria provoca anche il malfunzionamento di tutte le altre centraline collegate.
      Comunque controlla lo stato di carica della batteria, e fai una diagnosi approfondita della centralina confort della vettura.

      Rispondi
  33. giovani
    giovani dice:

    ciao o un passat dell 10-2008 con 107km con cambio dsg e una setimana fa mi see aceso la spia dell motore problema all impianto di scarico e la spia dell impianto di preincandescenza portato da un mecanico e fatto it test e uscito il codice P2111 e mi dice che ce da cambiare la valvola a farfalla rimane aperta sporadico volevo chedervi se ee vero o no??il costo dii 300 montato

    Rispondi
  34. AMERIGO
    AMERIGO dice:

    SALVE RAGAZZI,ANCHE IO CREDO DI AVERE UN PROBLEMA CON LA VALVOLA A FARFALLA. HO UNA SEAT LEON 1600 BENZINA DEL 1999. IN PRATICA COSA MI FA,QUANDO VADO A DECELERARE A QUALSIASI VELOCITà MI TROVO LA MACCHINA MI DA UN PAIO DI STRATTONI,MENTRE SE ALZO PER CAMBIARE QUINDI SCHIACCIO LA FRIZIONE QUESTO NON SUCCEDE. COSA PUò ESSERE?

    Rispondi
  35. polo130
    polo130 dice:

    Salve a tutti…complimenti per il forum molto competente,mi sono appena iscritto poiché lo trovo molto tecnico!
    Ho anche io il vostro stesso problema,premetto che la macchina andava bene ma ho deciso ugualmente di smontare la valvola egr e il corpo farfallato per normale pulizia ed infatti si sono dimostrati molto incrostati.Nello smontare tutto ok,prendo il diluente pulisco i componenti per sgrassarli bene,vado per rimontare e mi si accende la spia gas di scarico.Faccio la diagnosi ed esce appunto un anomalia sui gas di scarico e qualcosa sull’alternatore(il meccanico dice forse un abbassamento della batteria).
    I miei dubbi possono essere:
    1.Forse anzi quasi sicuramente mi è finito il diluente nella parte elettronica della farfalla nel pulirla e possa averla danneggiata?
    2.che ho soffiato nella valvola egr e possa aver danneggiato qualcosa?
    3.Si deve tarare la farfalla tipo fare un reset e rimetterla in posizione tramite centralina?
    4.come faccio a capire se questi due componenti funzionano?posso smontare il manicotto che esce dalla farfalla ed a macchina in moto controllare se fanno il loro lavoro?in che posizioni devono stare?so che la farfalla allo spegnimento si chiude per evitare scossoni al motore,giusto?
    La macchina va bene,non strappa e non fa fumate nere….ma sono in ansia lo stesso!

    Vi ringrazio attendo risposte!!

    Rispondi
    • Marco
      Marco dice:

      Ciao, e grazie per aver consultato il nostro blog!
      Per informazioni più precise avremmo bisogno di sapere di che anno è la vettura, di che motore si tratta, e se è montato il sistema DPF (antiparticolato).
      Il diluente nella farfalla non dovrebbe aver provocato danni, se in piccole quantità; aver soffiato nella valvola EGR invece potrebbe avere delle conseguenze a livello meccanico ma se, da come si legge, la vettura non da problemi non si ritiene che questo possa essere avvenuto.
      Il condotto si può aprire ed osservare la farfalla muoversi correttamente in chiusura durante lo spegnimento, mentre è impossibile controllare il movimento dell’EGR: ma se ne può verificare il funzionamento facendo una prova attuatori tramite diagnosi, sentendone l’attivazione, e confrontando il valore massa aria obiettivo e misurato tramite uno stumento di diagnosi, se i due valori si discostano in maniera evidente (valore reale minore di quello obiettivo) allora significa che la valvola potrebbe rimanere aperta. Però attenzione in tale frangente, se il valore è più alto di quello obiettivo allora può essere guasto il misuratore massa aria stesso. Ma già il fatto dichiarato di assenza di fumate nere è indice che questi componenti funzioni bene.
      Per quanto riguarda la necessità di un reset della farfalla, occorre sapere il codice motore specifico, e comunque è un’operazione che si farebbe solo se si continuasse ad avere problemi di rendimento motore.

      Rispondi
      • audimaury
        audimaury dice:

        Ciao Marco
        Complimenti per la tua preparazione tecnica e per l’utilita’ del blog.
        Posseggo un audi b7 2.0d 170cv quattro motore brd del 2007 che mi da’ i seguenti problemi nati dopo un viaggio l’estate scorsa.
        In autostrada la macchina non accellerava piu’ e contestualmente si accendeva lampeggiando la spia delle candelette. Mi sono fermato e ho spento l’auto. Riaccendendo la macchina andava bene con qualche tentennamento e la spia si e’ spenta. Dopo 500 km sono arrivato a casa. Pensando di aver fatto gasolio non buono ho fatto sostituire dal mio meccanico di fiducia il filtro gasolio e con sorpresa lo abbiamo trovato pieno di gasolio e olio. A quel punto abbiamo sostituito la pompa tandem e da li sono nati imiei guai. Al ritorno da un breve viaggio accensione spia fap e arresto in autostrada con rientro in carroattrazzi.
        Fap intasato completamente.
        Eseguito pulizia del fap da azienda specializzata e pulitura da parte del mio meccanico ella valvola egr che a suo detto e’ perfettamente funzionante.
        La macchina in pochi chilometri ha gia rigenerato due volte ma il problema princpale e’ che ha spesso il minino irregolare , come un motore benzina che gira a tre invece che a quattro, e soprattutto sembra ingolfata prima dell’entrata del turbo, e quando spinge fuma nero.
        Non consuma ne acqua ne olio.
        L’unica cosa che la diagnosi ha trovato e’ un iniettore(gia’ sostititi con quelli modificati da audi perche’ difettosi) che rispetto agli altri tre ha un valore piu’ alto rispetto ai parametri normali. In audi mi hanno detto che e’ normale perche’ compensa gli altri.
        Scusami se mi sono dilungato, e grazie in anticipo perla tua consulenza.

        Rispondi
  36. ganzo
    ganzo dice:

    Ciao,da tempo vi seguo per le utilissime info che date ed ora intervengo personalmente per un chiarimento riguardo questo “benedetto” corpo farfallato.

    Auto Mitsubishi Outlander II anno 2007 2.0did derivazione Audi/VW

    Da circa 1000km mi si è accesa la classica spia arancione generica di guasto motore. Premetto subito che da quel momento ,come qualcuno ha già sottolineato,l’auto funziona veramente bene senza strappi,migliore accelerazione,lieve calo consumi ect…. SEguendo le vostre dritte ho trovato il fux f8 bruciato,smontato corpo farfallato,aperto sede ingranaggi motorino e trovato tali ingranaggi rotti ed inchiodati tra loro quindi il fux saltava per sforzo motorino. Fosse x me lascerei tutto cosi ma purtroppo leggo la questione del DPF che si intasa maggiormente in quanto non vi è più ricircolo dei fumi tramite EGR. Ho trovato in ebay un fornitore tedesco che mi vende tale corpo farfallato nuovo a meno di 200euro. Mi sorge un dubbio nato leggendo qua e là alcuni altri forum: è vero che dopo il collegamento di questo nuovo corpo farfallato è necessario tarare le posizioni di apertura e chiusura della farfalla???grazie ancora.

    Rispondi
  37. ganzo
    ganzo dice:

    Aggiungo anche una richiesta con fini prettamente didattici. Volendo lasciare un corpo farfallato sempre aperto e staccare lo spinotto di alimentazione,esce naturalmente la spia di avaria. Guardando lo schemino elettrico che avete impostato vi chiedo se,facendo ponte nello spinotto tra il morsetto 2 e 4 non si riesca a dare in uscita i 12v alla centralina simulando una posizione della farfalla e quindi spegnere la spia di avaria. Ripeto,è una domanda puramente didattica visto che cosi facendo non si risolverebbe la questione del malfunzionamento farfalla.!!!

    Rispondi
    • Mirko
      Mirko dice:

      Ciao Ganzo,
      Ben vengano le curiosità, dato che sono dettate da uno spirito di apprendimento, guai a reprimerle!
      Veniamo a noi: scollegare la farfalla e ponticellare i pin 2 e 4 sul connettore lato cablaggio.
      Innanzitutto il segnale di ritorno (feedback) non è costituito da una tensione fissa, pertanto i 12V in arrivo dal fusibile già sarebbero inopportuni.
      Oltre a questo, anche ipotizzando che il segnale possa essere un 12V fisso, quanto tu dici può riuscire a simulare una certa posizione della farfalla in un determinato istante, ma quello che non riusciamo a replicare, è sicuramente un segnale variabile nel tempo in funzione delle diverse posizioni che la centralina comanda attraverso il pin 3. Per capirci, se la centralina comanda alla farfalla di assumere una certa posizione, la centralina stessa si aspetta sul filo di feedback un certo segnale (ipotizziamo i tuoi 12V fissi), ma non appena la centralina comanda una posizione differente, il segnale deve variare, non restare sempre lo stesso.
      Detto ciò, puoi facilmente capire che diventerebbe impossibile evitare l’accensione della spia motore.

      Rispondi
  38. grassi-stefano
    grassi-stefano dice:

    Ciao e compliementi per il blog!
    Vi scrivo per un parere…
    Sono possessore di un Audi A3 2.0 TDI DSG del 2004 (famoso motore BKD) con all’attivo circa 185.000 km. Da ormai 50.000 km mi sono rassegnato con un leggera perdita del liquido del radiatore (circa 1.000/1.500 km per litro). Dopo aver cambiato la pompa dell’acqua e altri piccoli pezzi la perdita rimane, ma mettendo sotto pressione l’impianto non si vede nulla e in garage non ci sono perdite. Il meccanico, dopo un consulto, mi ha detto che potrebbe essere una perdita legata ad un pezzo al di sotto del motore che ora non ricordo e che per la sostituzione sarebbe più la manodopera che tutto il resto… Quindi, sono andato avanti a rabboccare con apposito liquido, anche se secondo me potrebbe essere un piccola fessurazione della guarnizione/testata. Cmq, a parte il liquido non riscontro problemi particolari (ne fumo bianco, ne aumento dell’olio motore anzi ultimanente ne ha consumato quasi un litro per 6.000 km…)(TROPPO?!). Da circa un mese, invece, ho dei problemi in fase di lieve accellerazione nelle marce alte 4-5-6, tipo come dei vuoti simili a quelli letti per l’EGR qui sul Blog. Ora Vi chiedo, a parte l’EGR che potrebbe essere da pulire o sostituire, può essere che la perdita del liquido di raffreddamento sia collegata al radiatorino di quest’ultimo? Ed in questo caso può essere che il guasto sia difficile da vedere ad occhio nudo e tramite VAG?!

    Rispondi
    • Mirko
      Mirko dice:

      Ciao Stefano,

      La vettura è dotata di cambio DSG sei marce, pertanto se le perdite di liquido refrigerante non possono essere imputate alla testa, alla pompa dell’acqua, al radiatore e al circuito refrigerante in genere, è probabile che possano derivare dal radiatorino piccolo che si trova sulla sommità del cambio stesso (visibile dal vano motore, più o meno al di sotto della batteria o del filtro aria).
      Si tratta di un radiatore fissato superiormente alla scatola cambio con tre viti millerighe, al quale si collegano le tubazioni in gomma di ingresso e uscita liquido, le quali a volte (vista anche l’anzianità del veicolo) si induriscono e perdono liquido (a volte invece è proprio il radiatore stesso a fessurarsi).
      Potresti controllare questo aspetto, specie in virtù del fatto che il cambio non lavora in modo performante in alcune condizioni, come tu spieghi.

      Facci sapere

      Mirko

      Rispondi
  39. dinocross
    dinocross dice:

    Salve, ho un problema che nessuno riesce a riparare…
    Sono possessore di un Audi A3 2.0tdi 140cv del 2006 cambio automatico motore bkd
    In pratica in diagnosi mi da errore P0401, la valvola egr è stata pulita perfettamente, il corpo farfallato acquistato nuovo, per sicurezza ho messo l’o-ring e la guarnizione nuove all’egr… Ho controllato tutti i tubicini di depressione e nessuno sembra fallato, qualcuno riesce ad aiutarmi?
    N.B. Se non erro la spia mi si accende quanto vado piano con la macchina…

    Rispondi
    • Marco
      Marco dice:

      Ciao Dino.
      Il tuo problema può essere determinato da più cause. Per primo va controllato il misuratore massa aria: la centralina calcola il flusso EGR sulla base della misurazione della quantità d’aria in ingresso, per cui un misuratore che non legge più bene può provocare quel tipo di guasto. Poi, controllare i collettori di aspirazione (in particolare l’intercooler), in quanto potrebbero essere parzialmente ostruiti e quindi ridurre parte della normale portata di aria.
      Inoltre, la tua vettura è dotata di un radiatore che serve a raffreddare il gas di scarico che appunto viene poi ricircolato in aspirazione: se perde di efficienza, oppure viene ridotta la portata il flusso può diventare insufficiente.

      Rispondi
  40. Andi_vlora
    Andi_vlora dice:

    ciao a tutti!
    ho una domanda da farvi riguarda la pulizia del egr!
    una settimana fa ho fatto la pulizia del egr e del corpo farfallato e ho notato che la valvola elettrica non rimaneva chiusa completamente ma al 80% chiusa! deve essere cosi o si chiude appena si mette in moto la macchina o è da cambiare? a volte sento anche delle scossoni in spegnimento ma non sempre!

    Rispondi
    • Marco
      Marco dice:

      Ciao Andi. Ma di quale valvola parli, dell’EGR oppure della farfalla? Se si tratta dell’EGR, questa elettrovalvola deve rimanere chiusa a motore spento e viene regolata durante il funzionamento, mentre al contrario sui motori diesel la farfalla deve rimanere completamente aperta con il motore al minimo, e si chiude del tutto quando il motore viene spento, per poi riaprirsi subito dopo.
      Se comunque senti degli scossoni in fase di spegnimento, come già è stato commentato, con tante probabilità è la farfalla motorizzata che non funziona correttamente.

      Rispondi
  41. alexgt
    alexgt dice:

    Gli scossoni sono dovuti alla valvola a farfalla che non si chiude allo spegnimento del motore .

    La mia domanda invece riguarda i ricambi di concorrenza:
    visto che Audi usa pezzi marcati Siemens , e la concorrenza vende pezzi (nuovi) marcati Siemens VDO , che differenza c’è tra i due ? Solo il prezzo ?
    Parlando dell’egr , faranno entrambi indicativamente 180000 km ?

    Rispondi
    • Marco
      Marco dice:

      Ciao Alex.
      Non ci risulta che VDO commercializzi componenti non marcati, slegati cioè dal brand. In alternativa, come ricambi IAM ci sono ad esempio le farfalle motorizzate Pierburg, ugualmente affidabili e di ottima fattura: prezzo, 255 euro non comprensivo di IVA. Per quanto riguarda la durata, è una previsione che si fa con molta difficoltà: modo di utilizzo della vettura (città o percorsi autostradali), cura nella manutezione e qualità dei prodotti usati sono parametri che influenzano pesantemente la vita di questi componenti.

      Rispondi
      • alexgt
        alexgt dice:

        Ho preso in mano un EGR di concorrenza , e uno di concessionaria Audi.
        L’ unica differenza era la scatola , una bianca stampata VDO , e l’altra grigia con la serigrafia Audi, Volkswagen, Scoda.
        In entrambe le valvole nella parte metallica c’era stampato da fusione VDO Siemens.
        E’ del tutto evidente che VDO non fornisce solo il brend ,
        entrambi i rivenditori mi hanno assicurato che il pezzo era nuovo, e lo si poteva vedere chiaramente ; l’ unico dubbio che avevo era solo quello riguardante la qualità di costruzione dell’uno rispetto all’altro.
        Grazie comunque.

        Rispondi
  42. Fuddes86
    Fuddes86 dice:

    Salve a tutti!
    Sono in possesso di un audi A3 sportback 2.0tdi BKD del 2005 con cambio DSG, vi espongo il mio problema.
    Ho un problema allo spegnimento motore, soprattutto a caldo, si arresta bruscamente dando la sensazione del volano fuori uso (anche perchè il rumore proviene dal volano). L’auto su strada è perfetta, tira bene, cambia marcia bene insomma va bene, e solo lo spegnimento molto rumoroso.
    Premetto che il volano è stato cambiato nuovo(già due volte pensando fosse difettoso il primo), corpo farfallato e valvola egr sono nuovi, tutto originale audi.
    Facendo delle prove, a motore acceso, hanno tolto il bocchettone che si inserisce nel corpo farfallato e hanno spento il motore chiudendo loro manualmente la farfalla cosi facendo il motore si spegne bene, silenzioso e lineare come dovrebbe essere.
    Mi hanno detto che può essere la centralina motore.
    Comunque neanche loro sanno cosa può essere.
    Qualcuno sa aiutarmi???

    Rispondi
    • Mirko
      Mirko dice:

      Buongiorno,

      Come si sa, scopo della farfalla è, oltre a parzializzare il flusso di aria in ingresso al motore, proprio quello di spegnere il motore per soffocamento.
      La prova da lei riferita è molto utile a circoscrivere il problema a due componenti, la centralina motore oppure la farfalla motorizzata, componente il cui guasto su questo tipo di vetture è abbastanza frequente.
      Ora lei riferisce che la farfalla è stata sostituita, quindi ciò mi porta a ipotizzare un possibile guasto relativo al cablaggio elettrico della farfalla stessa.
      Proprio per questo, prima di procedere ad incolpare la centralina motore, sarebbe quindi corretto concentrare qualche sforzo sulla verifica del corretto funzionamento della farfalla.
      Partendo dalle sole informazioni che lei fornisce (nessun codice guasto o spia accesa), in ordine di importanza, occorrerebbe verificare quanto segue.

      – Provare ad attuare da strumento di diagnosi la farfalla osservando il movimento del piattello: si chiude correttamente o si muove in modo anomalo?
      – Controllare lo stato dei collegamenti elettrici: verificare che il connettore elettrico della farfalla non sia sede di falsi contatti, ma soprattutto verificare la continuità elettrica del cablaggio della farfalla (pin 1 –> massa su longherone anteriore sinistro, pin2 –> alimentazione sotto fusibile SB8 da 10A, pin 3 –> pin 60 connettore A ecu motore, pin 4 –> pin 25 connettore A ecu motore)

      Una volta che il cablaggio sia stato verificato, se la farfalla (nuova) dovesse mostrare una movimentazione anomala, allora probabilmente si potrebbe iniziare a pensare ad un difetto di centralina motore.

      Naturalmente, torno a ripetere, quelle sopra sono ipotesi frutto delle informazioni da lei riferite.

      Saluti
      Mirko

      Rispondi
  43. giuseppe1971
    giuseppe1971 dice:

    Sono nuovo e forse prima mi sono inserito in un commento non congruo.
    Salve e grazie in anticipo per i preziosi consigli che sicuramente mi darete.Ho anch’io un’ audi A4 anno 2005 motore blb con 200.000 km e la settimana scorsa mi si si è’ accesa la spia gas di scarico la quale a volte magicamente si ti spegne peri nuovamente riapparire..La diagnosi segnala collettore di aspirazione quindi valvola di riciclo gas di scarico.Inoltre da due giorni sento anche a minimo e un po’ di più’ quando accelerò un fischio leggero tipo sirena proveniente dal cofano.Per questo rumore mi hanno detto che si tratta del radiatore del riciclo gas di scarico.Ora mi chiedo riuscirò’ a risolvere con la sola pulizia di tutti e due i ricambi o invece per quanto riguarda il radiatore sempre se è’ vero che sia la causa del fischio si deve assolutissimamente sostituire nuovo.Esiste di concorrenza?Mi consigliereste in caso di acquistarlo usato o è’ meglio evitare.Vi ringrazio ancora per l’attenzione e complimenti per la professionalità’ che vi contraddistingue in ogni senso.

    Rispondi
  44. RH69
    RH69 dice:

    Ciao a Mirko e a tutti i lettori,
    dopo aver letto l’articolo e i vari post provo a sottoporre il mio problema.
    Ho un Audi A3 SportBack TDI 105 CV con cambio automatico del 2004 con 215000Km e da un paio d’anni sto tribulando con la seguenti problematiche che purtroppo il mio meccanico (ma neanche il centro AUDI della mia zona) ha saputo risolvere.
    Il problemi sono due:
    1. in accensione a freddo spesso non si avvia se non dopo 30secondi di chiave giarata. Il quadro segnala assenza di olio e poi si avvia con una fumata grigio chiaro e un odore intenso. Il motore in questo caso sembra sia “sbilanciato” ma poi dopo alcuni istanti procede correttamente;
    2. in fase di accelerazione, diciamo tra i 1500 e i 2000 giri tra la seconda e la terza marcia ha alcuni vuoti. Questo effetto si manifesta solitamente quando l’accelerazione è decisa mentre si sente molto meno in caso di accelerazione morbida.

    Nei vari tentativi che abbiamo fatto abbiamo sostituito 5 debimetri !!! ma senza risultati ovvero passati i primi giorni l’effetto dei vuoti rimane tale. Su consiglio del meccanico ho provato alcuni giorni a scollegare il cavo eletrico del debimtero e l’effetto è decisamente attenuato. In questo caso si accende una spia sul quadro e non credo sia una cosa corretta. Non vorrei causare danni al motore.

    Mi puoi dare un consiglio su come procedere ? Ho letto tra i post che potrebbe trattarsi di un’altro componente: Valvola EGR. Chiedo una verifica/sostituzione di questa ?

    Grazie in anticipo per qualsiasi consiglio tenendo conto che sono un utilizzatore e non un tecnico.

    Rispondi
  45. seatLEON
    seatLEON dice:

    ciao a tutti , ho una seat leon TDI 2,0 la macchina andava tranquillamente pero nel quadro c’era errore motore dopo diagnosi obd mi da va errore p2102 e p2100 e poi sn andato avanti ancora 2 giorni e poi iniziato a scaldare l’auto anche perque le ventole non girano.
    ora l’auto se fermata non se accendi piu e su computer mi dice ”relè pompa carburante ;cortocircuito verso massa” ho messo un relè nuovo ma niente la macchina non se accendi
    ora chiedo se questa valvola puo essere responsabile di tutto questo??? vi prego aiuto

    Rispondi
  46. voltron5
    voltron5 dice:

    Buongiorno…ho una tiguan 2.0 tdi cbab costruzione 2009.
    Descrivo in breve il problema, noto per questo veicolo o motorizzazione.Se avvio il motore freddo, poi spengo prima che si riscaldi completamente..poi riaccendo e riparto io motore singhiozza vistosamente.Sembrano vuoti di potenza.È un problema comune per questo motore e noto in molti altri forum ma nessuno da’ una soluzione.Ho defappato ma nulla, il problema resta. (i vantaggi del defap sono molti ma a quanto pare il problema non era quello).Ho notato che le vostre esperienze sono molto simili.Qualche idea?

    Rispondi
  47. Fabio Camiolo
    Fabio Camiolo dice:

    Buonasera volevo sapere un’informazione Per quanto riguarda Audi Q3 anno 2015 140 cavalli. Oggi ho portato la macchina nel meccanico perché diventa la marmitta nera il meccanico mi ha consigliato di cambiare il corpo farfallato e anche il collettore di aspirazione io vedendo lavorare Non sono stato tanto convinto dal collettore di aspirazione. Volevo dire che la mattina va benissimo L’unico problema che mi diventa la marmitta subito nera e poi non ho fatto neanche quando spengo la macchina sento tipo una vibrazione. Grazie Aspetto qualcuno che mi può aiutare

    Rispondi
    • Redazione
      Redazione dice:

      Ciao Fabio, innanzi tutto grazie per averci scritto. La problematica segnalata. come potrai immaginare, può essere dovuta a diversi fattori. Per questo ti consigliamo di affidarti a un tecnico che possa valutare il problema di persona utilizzando strumenti diagnostici appropriati. Un saluto dalla Redazione Riparando 🙂

      Rispondi
  48. Luca
    Luca dice:

    Buongiorno,ho un problema con la mia b7 1.6 benzina. In fase di rilascio l’auto ha il minimo molto ballerino,e se da fermo sfioro appena il pedale dell’acceleratore i giri variano da 1.200/1.300 fino alla soglia minima,sembra quasi spegnersi . Nessuna anomalia a livello centralina,scansionata più volte. Non riesco a capire cosa possa essere. Corpo farfallato pulito,candele sostituire, sostituito sfiato vapori olio basamento causa rottura.

    Rispondi
    • Redazione
      Redazione dice:

      Salve Luca,
      dalla descrizione che ci sottoponi, le cause del malfunzionamento potrebbero essere molteplici. Ti consigliamo pertanto di recarti presso un tecnico qualificato in modo da effettuare una diagnosi accurata ed eseguire le procedure di adattamento e regolazione dei componenti necessari.
      Un saluto dalla redazione Riparando 🙂

      Rispondi

Trackbacks & Pingbacks

  1. […] schemi elettrici audi a3 riparando.it […]

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *