Analisi tecniche Auto

50 Anni Di Potenza E Di Fascino: Ford Mustang Shelby GT500

Lettura stimata: 4 minuti

Ford Mustang Shelby GT500, scopri l’auto del “cobra”

Da tempo immemore si narra di una diatriba tra i sognatori europei e quelli d’oltreoceano, circa i gusti in tema di vetture sportive.

In Europa si è sempre strizzato l’occhio a carrozzerie dalle linee filanti e sinuose, mosse da motori potenti, ma al tempo stesso eleganti. Al di là dell’Atlantico sembra che si preferiscano carrozzerie dalle linee forti, squadrate, “muscolose”, accostate a motori potenti e “brutali”. Le cosiddette “muscle car”.

Le Muscle Car Americane

A tal proposito vogliamo parlare di una muscle car del passato, le cui linee sono state riprese più volte nel tempo e aggiornate con modelli nuovi e restyling, fino ai giorni nostri. Trattasi della Ford Mustang Shelby GT500, la cui produzione ad opera della Shelby-American iniziò nel 1967.

Ford Mustang Shelby

Figura 1: Shelby Mustang GT500

Ford Mustang Shelby GT500, posteriore

Fifura 2: Shelby Mustang GT500, posteriore

Il progetto Mustang portò inizialmente il nome Ford. Successivamente, dal 1965, il famoso pilota Carroll Shelby, soprannominato “cobra”, iniziò a collaborare con la Ford, e nacque la Ford Mustang Shelby GT350, venduta solamente in bianco, senza sedili posteriori e con una potenza di 306 CV.

Carroll Shelby posa con una GT350 nel 1966

Figura 3: Carroll Shelby posa con una GT350 nel 1966

Ford Mustang Shelby GT500 “Police Interceptor”

L’anno 1967 vide la nascita della Ford Mustang Shelby GT500, equipaggiata da un monumentale motore V8 da sette litri di cilindrata (7013 cc), il cui nome “Police Interceptor” bastò da solo ad esigere il rispetto che a suo tempo gli si mostrò. Le caratteristiche sono quelle sotto riportate.

  • Potenza: 355 CV @ 5400 rpm
  • Coppia: 569 Nm @ 3200 rpm
  • 0-100 km/h: 6,2 secondi
  • Trazione: posteriore
  • Cilindrata: 8 cilindri a V
  • Distribuzione: 16 valvole
  • Trasmissione: automatica a 3 marce
  • Peso approssimativo: 1700 kg
  • Pneumatici: 245/60 R15

Anche se le prestazioni di cui sopra non sono prestazioni “di tutti i giorni”, di certo ci si potrebbe aspettare un po’ di più da un motore con quella cilindrata. Ma da sempre questa è stata la moda a “stellestrisce”. Ovvero ottenere la potenza nel modo più semplice, montando motori con cilindrate enormi da innaffiare con “secchiate” di benzina. Del resto la parsimonia nei consumi di carburante non è mai stata un aspetto di cui gli americani si siano vezzati. Non che ne abbiano bisogno, per giunta.

Ford Mustang Shelby E La Carrozzeria “Aggressiva”

Le peculiarità che riguardano invece la carrozzeria furono:

  • Lo spessore delle lamiere: particolarmente sottile
  • Il posteriore: con la concavità creata dallo spoiler in fibra di vetro
  • Il muso sporgente e “cattivo”: anch’esso in fibra di vetro
  • Il doppio scarico
  • La presa d’aria sul generoso cofano
  • Le strisce longitudinali decorative.

Tutto è rivolto a dare alla vettura una connotazione e un aspetto decisamente aggressivi.

All’interno, innanzitutto furono aggiunti i sedili posteriori, poi furono installati diversi optionals legati al comfort, come ad esempio il servosterzo e l’aria condizionata.

Quanto Costava La Ford Mustang Shelby?

Per quanto riguarda l’offerta sul mercato al momento del debutto, nel 1967 la vettura veniva venduta al pubblico al prezzo di 2.400 dollari circa, cifra “pensata” per un pubblico di fascia giovanile proveniente da famiglia non per forza facoltosa.

Oggi, volendone acquistare una di quel periodo in buone condizioni, l’esborso che si deve mettere in conto è all’incirca di 140.000 – 150.000 euro.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *