Analisi tecniche

Cambio Doppia Frizione Smart, Renault e Ford: Trasmissioni Di Tendenza

Lettura stimata: 4 minuti
Riparando Cambio doppia frizione Anteprima

Cambio doppia frizione: oggi nella nostra analisi tecnica ci occupiamo delle più note trasmissioni utilizzate su autovetture Smart, Renault e Ford

In passato abbiamo già trattato in alcuni nostri approfondimenti le trasmissioni automatiche. In particolare, ci siamo occupati trasmissioni a doppia frizione. E abbiamo affrontato analisi tecniche sia su cambi DSG Volkswagen sia su cambi TCT Alfa Romeo.

In questo approfondimento presenteremo un tipo di cambio doppia frizione in uso su tre marchi auto di fortissima diffusione.

Cambio Doppia Frizione Smart, Renault e Ford: Trasmissioni Di Tendenza

Cambio Doppia Frizione Getrag

Quando sentiamo parlare di cambio “Powershift” Ford, “EDC” Renault o ancora cambio “Twinamic”, montato su Smart ultimo modello (W453), stiamo parlando di un cambio doppia frizione prodotto dalla casa tedesca Getrag, del quale si andranno adesso a definire innanzitutto le identificazioni commerciali, e poi sommariamente le caratteristiche.

Iniziamo subito col dire che Getrag, a prescindere dalle denominazioni commerciali dei diversi costruttori, identifica il suddetto cambio con la sigla 6DCT250.

“6” rappresenta il numero di rapporti (più retro). “DCT” significa “Dual Clutch Transmission” ovvero trasmissione a doppia frizione. “250” indica il valore nominale di coppia massima trasmissibile.

Cambio Powershift Ford, EDC Renault e Twinamic Smart

Cambio Doppia Frizione: Modelli 6DCT250 e 6DCT450

Va fatta una doverosa precisazione. Accanto al modello 6DCT250, esiste anche il 6DCT450, utilizzato da Ford e Renault (ma non da Smart), e chiamato sempre rispettivamente “Powershift” e “EDC”.

Questa versione è ben diversa dalla prima, per i motivi che a breve presenteremo.

Per non rischiare fraintendimenti o confusioni, riportiamo una tabella riepilogativa che illustra quali siano i cambi montati sulle diverse vetture finora menzionate.

Si osservi che tali trasmissioni sono adottate sia su motorizzazioni benzina che diesel, su una gamma molto vasta di veicoli di differenti prestazioni, pesi e più in generale caratteristiche.

Equipaggiamenti Cambio Doppia Frizione

Equipaggiamenti Cambio: Tabella Riassuntiva

Quindi, con riferimento alla tabella riportata: quando si parla di Twinamic Smart si intende solamente il 6DCT250. Mentre quando si menziona il cambio Powershift Ford oppure EDC Renault, si sta indicando il 6DCT250 oppure il 6DCT450, a seconda del veicolo.

Fatta chiarezza sugli abbinamenti cambio/veicolo, andiamo a vedere cosa differenzia il cambio 6DCT250 dal 6DCT450.

Cambio 6DCT250 e 6DCT450: Scopriamo Le Differenze

Innanzitutto il cambio 6DCT250 prevede due dischi frizione a secco, mentre il 6DCT450 prevede due gruppi multidisco in bagno d’olio.

Proseguendo:

  • Il cambio “250” è ad attivazione completamente elettrica, sia per quanto riguarda le frizioni, sia per quanto riguarda la selezione e l’innesto delle marce.
  • Differentemente, il cambio “450” è ad attivazione elettroidraulica, sia per le frizioni che per le marce.

Ultima differenziazione riguarda l’inserimento/disinserimento del parking, manuale sul “250” ed elettrica sul “450”.

Cambi 6DCT250 e 6DCT45 - Caratteristiche tecniche

Si rifletta sui risvolti sia positivi che negativi delle due tipologie. Principalmente, il “250” è esente da manutenzione olio e filtro, mentre il “450” prevede service a 60.000 km.

Cambio 6DCT250: Attualmente Il Più Diffuso

Infine, dato che quello più diffuso tra i due risulta essere ad oggi il “250”, riportiamo il dettaglio fotografico dello stesso cambio, con le rispettive ubicazioni dei componenti.

Cambio 6DCT250

Cambio 6DCT250 – Vista frontale

Cambio 6DCT250

Vista laterale Cambio 6DCT250

Cambio 6DCT250

Cambio 6DCT250 – Vista inferiore

Scrivi il tuo commento oppure contatta la nostra Redazione.

Resta aggiornato sulle nostre news, iscriviti qui sotto alla Newsletter Riparando!

2 commenti
  1. fastuca francesco
    fastuca francesco dice:

    Premesso che non sono un tecnico ma hò guidato macchine di tutti i tipi con cambio automatico per esempio variomatic daf–automatici con convertitori di coppia a 2 /3/4/5/ marce -honda civic 1200/concerto 1600- fiat 131 1600/2000 /-opel manta gte 2000/-volvo v40 t4-kia picanto 1200 -robottizzati a 5 marce lancia ypslon 10- peugeot 208- e a doppia frizione a 6 marce renault clio 4-kia c,eed 1600 in tutte queste auto hò sempre cambiato l,olio del cambio ogni 60000 km. senza avere problemi non venitemi a dire che il doppia frizione non bisogna cambiare l,olio perchè e uno sbaglio non farlo per un centinaio di euro e poi trovarsi col cambio bloccato può succedere che si rompa lo stesso ma anche i manuali si rompono e come minimo la frizione che è frequente se uno non sta attento quindi cambiate l,olio sempre , senza se e ma .

    Rispondi
    • Redazione
      Redazione dice:

      Salve Francesco, grazie per il tuo intervento dettagliato!
      Il concetto di manutenzione e relativa sostituzione dell’olio per i cambi con attuatori elettroidraulici è chiaramente espresso nell’articolo in merito al cambio 6DCT450, che prevede frizioni “a bagno d’olio” e relativi intervalli di sostituzione ogni 60.000 km.
      Il cambio 6DCT250 è dotato di attuatori elettromeccanici e frizioni “a secco”, perciò non prevede lo stesso piano di manutenzione. In merito al suo funzionamento interno i nostri tecnici hanno infatti realizzato un approfondimento successivo che trovi seguendo il link > http://www.riparando.it/tutorial/cambio-getrag/2018/09/
      Un saluto dalla Redazione Riparando 🙂

      Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *