Blog dedicato ad auto e moto, tutorial per individuazione e risoluzione di problematiche tecniche. Notizie dal mondo dei motori.

Improvvisi spegnimenti su Opel Meriva

Usare l’automobile per affrontare spostamenti più o meno lunghi è ormai un’abitudine della quale difficilmente si riesce a fare a meno; ritrovarsi fermi in coda e sentire che il veicolo, di punto in bianco, si spegne rappresenta una situazione che nessuno di noi vorrebbe mai dover affrontare. È quello che, purtroppo, è successo al proprietario di una Opel Meriva 1.7 TD del 2007, con codice motore Z17DTH. La vettura presa in esame è dotata di filtro antiparticolato e presenta un impianto di iniezione Denso. Continua a leggere

Pubblicato in Auto, Diagnosi auto | Lascia un commento

Il sistema TPMS sulle nuove BMW serie “F”

Nell’ottica di aumentare la sicurezza delle automobili circolanti, già da qualche tempo è stato reso obbligatorio sulle vetture il sistema di controllo della pressione di gonfiaggio degli pneumatici TPMS (Tyre Pressure Monitoring System), che avverte il guidatore in caso di foratura o di un pericoloso calo della pressione di gonfiaggio. La segnalazione avviene grazie a dei sensori all’interno della valvola del pneumatico che misurano costantemente il valore della pressione, e che poi trasmettono come dato di funzionamento alla centralina del sistema. Il TPMS dell’auto però deve avere un valore di riferimento sulla base del quale effettuare il controllo, ossia bisogna far apprendere al sistema la corretta pressione degli pneumatici affinché possa riconoscere quando la pressione scenda al disotto del valore normale impostato. È importante quindi sapere come settare questo dato in centralina, e quando questa operazione deve essere compiuta. Continua a leggere

Pubblicato in Attualità, Auto, Diagnosi auto, Novità, Tecnica auto, Training, Tutorial auto | Lascia un commento

Microibrido Peugeot – Citroen: un reset particolare

A distanza di qualche tempo torniamo a parlare dei sistemi “e-Hdi” delle vetture del gruppo francese PSA, e questa volta in termini di manutenzione della cinghia dei servizi.Si ricorda che per l’avviamento del motore il sistema in questione utilizza sia un motorino d’avviamento normale che un alternatore reversibile (ossia una macchina elettrica che funziona sia da starter del motore che da generatore). Il lavoro di questi ultimi viene coordinato in maniera simbiotica: rispettivamente, il motorino d’avviamento si occupa del primo avviamento (quello da chiave), mentre l’alternatore reversibile si occupa degli avviamenti automatici in fase di intervento dello Start & Stop. Continua a leggere

Pubblicato in Auto | Lascia un commento

Aumentare il rendimento del motore significa migliorare le prestazioni del veicolo?

Siamo portati a pensare che un motore ad elevato rendimento sia in grado di fornire prestazioni più elevate una volta installato su di un veicolo; per quanto i concetti di rendimento del motore e prestazioni della vettura possano sembrare legati indissolubilmente, in realtà è bene chiarire la differenza tra questi.

Il rendimento, dal punto di vista termico, indica in che maniera viene sfruttata l’energia che il carburante può fornire, mentre le prestazioni del veicolo sono legate alla coppia e alla potenza che il motore trasferisce alle ruote. Il rendimento è dato dal rapporto tra il lavoro prodotto dal motore (la spinta del pistone in fase di espansione) rispetto al quantitativo di energia che sfrutta (il combustibile che brucia); per migliorarlo, perciò, è necessario diminuire il carburante iniettato. Per incrementare le prestazioni, si deve invece aumentare il consumo di combustibile…

Ma come fa un motore ad avere un rendimento migliore di uno di pari cilindrata?

Il motore deve avere un rapporto di espansione maggiore del rapporto di compressione.

Quali soluzioni sono state messe a punto per raggiungere tale obiettivo?

La prima soluzione è stata studiata da Atkinson nel Continua a leggere

Pubblicato in Attualità, Auto, Novità, Tecnica auto | Lascia un commento

Spia Hill Holder: controlli e ripristino della funzione

Con l’obiettivo di aumentare la sicurezza stradale, tutte le case costruttrici forniscono i propri veicoli di molti sistemi di assistenza alla guida, diversi dei quali già compresi nella dotazione di serie.

Le funzioni che una vettura riesce a svolgere per semplificare la vita ai guidatori sono moltissime: controllo della stabilità, controllo della trazione (sia in accelerazione, sia in decelerazione), sostegno nelle partenze in pendenza (sia in salita, sia in discesa), assistenza in fase di parcheggio (con telecamere e sensori), regolazione automatica delle luci (anabbaglianti ed abbaglianti), etc, etc… Insomma, ce ne sono già tante!

In questo articolo ci occupiamo del sistema Hill Holder del gruppo Fiat, prendendo in esame una Grande Punto 1.4 Active del 2007, con codice motore 199A7000.

Punto

Figura 1: Fiat Grande Punto 1.4

La vettura in esame dispone della funzione Hill Holder, integrata nel sistema ABS/ESP insieme alle funzioni:

  • ASR – Regolazione dello Slittamento in Accelerazione (controllo trazione);
  • MSR – Regolazione della coppia frenante del motore (in brusche decelerazioni);
  • HBA – Assistenza idraulica alla frenata (frenata di emergenza).

L’Hill Holder Control (HHC) offre assistenza al guidatore in fase di Continua a leggere

Pubblicato in Auto, Diagnosi auto | Lascia un commento

MANUTENZIONE SU VEICOLI IBRIDI ED ELETTRICI: PROVIAMO A FARE CHIAREZZA

La mobilità ibrida ed elettrica rappresenta oggi una realtà che muove passi sempre più veloci verso un futuro ambizioso nel campo dei trasporti energeticamente sostenibili. Un mercato in continua espansione, condizionato dalle scelte “ecosostenibili” che i governi hanno fatto, scelte orientate a ridurre la dipendenza della mobilità dal petrolio, con una conseguente riduzione delle emissioni climalteranti. Questo contesto in continua evoluzione, sia tecnologica che normativa, spinge gli operatori del settore ad integrare le proprie competenze, per poter operare in totale sicurezza e nel rispetto delle normative vigenti.

La necessità di trattare questo argomento nasce dalla consapevolezza che esistono nel mercato diverse informazioni non complete e pericolose per l’operatore che esegue i lavori di manutenzione e/o riparazione su veicoli a trazione ibrida ed elettrica.

In Italia non esiste una normativa che obbliga gli operatori del settore (autoriparatori, carrozzieri, soccorritori stradali, ecc.) a seguire un corso o ad ottenere una certificazione, ma nel caso si verifichi un infortunio, e nell’eventuale successivo contenzioso, è prevista Continua a leggere

Pubblicato in Attualità, Auto, Novità | Lascia un commento

50 anni di potenza e di fascino: Ford Mustang Shelby GT500

Da tempo immemore si narra di una diatriba tra i sognatori europei e quelli d’oltreoceano, circa i gusti in tema di vetture sportive.

In Europa si è sempre strizzato l’occhio a carrozzerie dalle linee filanti e sinuose, mosse da motori potenti, ma al tempo stesso eleganti. Al di là dell’Atlantico sembra che si preferiscano carrozzerie dalle linee forti, squadrate, “muscolose”, accostate a motori potenti e “brutali”. Le cosiddette “muscle car”.

A tal proposito vogliamo parlare di una muscle car del passato, le cui linee sono state riprese più volte nel tempo e aggiornate con modelli nuovi e restyling, fino ai giorni nostri. Trattasi della Ford Mustang Shelby GT500, la cui produzione ad opera della Shelby-American iniziò nel 1967.

Shelby Mustang GT500

Figura 1: Shelby Mustang GT500

Shelby Mustang GT500, posteriore

Fifura 2: Shelby Mustang GT500, posteriore

Il progetto Mustang portò inizialmente il nome Ford. Successivamente, dal 1965, il famoso pilota Carroll Shelby, soprannominato “cobra”, iniziò Continua a leggere

Pubblicato in Auto, C'era una volta | Lascia un commento

Motore Ford Ecoboost: quando la gestione motore fa la differenza

Il successo ottenuto da Ford con questo tipo di propulsore è stato a dir poco straordinario e la conferma è facile trovarla grazie al fatto che è stato eletto “miglior motore dell’anno” per ben 3 anni consecutivi: 2012, 2013, 2014.
Attualmente la denominazione EcoBoost riguarda una famiglia di motori che sul mercato italiano si presenta con le cilindrate 1.0, 1.5, 2.0 e 2.3, ed equipaggia diversi modelli prodotti dalla casa automobilistica americana.
Volendo entrare più nel dettaglio, è stata riportata la seguente tabella:

Tabella 1: motorizzazioni Ecoboost attualmente prodotte da Ford

Tuttavia, quella che a noi interessa maggiormente è la versione da un litro, in quanto l’unica tre cilindri, e in quan­to montata anche da vetture di dimensioni non necessaria­mente contenute (C- Max, Focus, B-Max…).

Questo tipo di motore risulta essere un ottimo compromesso tra Continua a leggere

Pubblicato in Auto, Tecnica auto | Lascia un commento

Anche il GPL può avere un “caro” prezzo – Seconda parte

Andiamo quindi a smontare ed aprire la ECU in questione:

Figura 5: ECU iniezione GPL

Figura 5: ECU iniezione GPL

ad una prima analisi visiva non si rilevano anomalie o sgradevole odore di bruciato. Nell’immagine il rettangolo evidenzia i quattro finali di comando degli iniettori, che sono dei transistor Mosfet VNB28N04.
I transistor Mosfet possiamo definirli Continua a leggere

Pubblicato in Auto, Diagnosi auto | Lascia un commento

Anche il GPL può avere un “caro” prezzo – Prima parte

L’utilizzo di combustibili alternativi per l’alimentazione del motore ha, generalmente, due effetti positivi: abbassare le emissioni inquinati del propulsore e far risparmiare il guidatore al momento del rifornimento. Ci sono però situazioni in cui questi sistemi non si rivelano vantaggiosi per le tasche del guidatore, ovvero quando si devono riparare o sostituire dei componenti piuttosto costosi… Ma procediamo con ordine.

Il veicolo preso in esame è una Opel Corsa D GPL TECH, codice motore A12XER, anno 2012, conforme alla normativa antinquinamento EURO 5B, alimentazione benzina/GPL e 27’377 chilometri effettivi riportati nel quadro strumenti.

Figura 1: Opel Corsa D GPL Tech - Vano motore

Figura 1: Opel Corsa D GPL Tech – Vano motore

Appena portata la vettura presso l’autofficina, la proprietaria lamentava l’accensione di “alcune spie” e la mancata commutazione da benzina a GPL.

Il veicolo in questione adotta Continua a leggere

Pubblicato in Auto | Lascia un commento